informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Studiare Political Marketing a Pescara: il master online

L’innovazione che i nuovi modi di comunicare e di rapportarsi con il mondo, internet e i mass media hanno apportato alla vita di tutti i giorni e a come le interazioni umane vengono gestite e articolate è incredibile, e riguarda ogni singolo aspetto della vita dell’uomo.

La possibilità di essere sempre informati e di accedere a informazioni sempre più dettagliate, specifiche e “intrusive” permette una partecipazione maggiore di ciascun individuo alla vita collettiva, come anche permette la formazione più consapevole di opinioni e iniziative.

Questo si riscontra su ogni settore, incluso quello politico, per il quale questo maggiore scambio e questa continua “fuga” di informazioni può essere un’arma a doppio taglio: se infatti da una parte può essere un fantastico mezzo di comunicazione con le masse e per coinvolgere in azioni e scelte politiche anche molto importanti, dall’altro può risultare molto più facile essere screditati, come anche essere messi sotto osservazione e diventare il centro del mirino di scandali e affossamenti.

Insomma, la comunicazione in politica è diventata molto più delicata, e intercettazioni e intromissioni di ogni genere rendono il rapporto tra masse e politici molto più delicato ed estremamente più labile. Per questo nasce la necessità di esperti che sappiano esattamente come gestire questi nuovi modi di comunicazione e come promuovere nel giusto modo una realtà politica, si tratti di una persona, di un partito, di una campagna elettorale o di un qualsiasi altro ente istituzionale, facendo breccia nel cuore delle persone per restarci. Si tratta di veri e propri esperti di marketing e comunicazione, che applicano e adattano le loro conoscenze in ambito politico: è da qui che nasce il concetto di Political Marketing.

Ovviamente, per quanto si tratti di un’attività che usa gli stessi metodi e le stesse strategie del marketing tradizionale, comunque ha uno scopo diverso. Se infatti il marketing mira ad ascoltare il bisogno di un consumer al fine di attuare la vendita di un prodotto o di un servizio, il political marketing mira a sensibilizzare, informare e coinvolgere un consumer, che in tal caso è un cittadino e, oltretutto, un votante, al fine di coinvolgerlo nella vita socio-politica. Dunque ad essere “pubblicizzati” sono ideali, valori e iniziative volte ad ascoltare il primo, grande bisogno di ogni essere umano: una qualità della vita alta e dignitosa.

Si tratta quindi di un marketing teoricamente più etico, che si basa anche moltissimo sul consenso popolare e sulla partecipazione attiva di ciascun “fruitore” a diffondere ancora di più il “marchio” e il “prodotto”. Ciò non toglie che la sua importanza e l’influenza che il political marketing può avere sulla vita di tutti i giorni è schiacciante, forse più di qualsiasi altro marketing. Avendo la possibilità di guidare un’intera nazione verso una specifica direzione politica – dunque sociale, economica e culturale – ha la possibilità di cambiare le sorti di tutto il resto degli ambiti lavorativi e dell’andamento di un Paese.

Ma come si fa a lavorare nel Political Marketing? Tutto parte da un corso di studi adatto. Oggi vedremo quindi dove studiare Political Marketing a Pescara, a partire dai corsi di laurea fino ad arrivare all’innovativo e nuovissimo Master in Political Marketing proposto nella nostra città dall’Università Telematica Niccolò Cusano.

studiare political marketing a pescara

Dove studiare Political Marketing a Pescara: i corsi di laurea

A Pescara la carriera da Political Marketer di successo comincia senza dubbio presso l’Università Telematica Niccolò Cusano, presente sul territorio con il suo innovativo Learning Centre e con le sue piattaforme telematiche, garantendo una formazione di qualità, oltre che al passo coi tempi.

Parlando di Political Marketing, i corsi di laurea a Pescara per cominciare a muovere i primi passi verso una florida carriera in questo settore sono principalmente tre:

Politologia

Quando si parla di diventare esperto in Political Marketing, si parla di diventare esperto in marketing, certo, ma anche in politica. Come si potrebbe fare, altrimenti, a saper comunicare nel giusto modo i valori e le dinamiche di questo settore lavorativo e umano, se non si conoscono le basi su cui poggia? Dunque uno dei corsi di laurea migliori per instradarsi verso il Political Marketing è senz’altro il Corso di laurea in Scienze Politiche, proposto a Pescara dall’Unicusano appunto, e che permette di fondare basi solide e complete nel mondo della politologia e delle relazioni internazionali.

Il corso di laurea è della durata di tre anni e può essere poi integrato con la Magistrale in Relazioni Internazionali per incrementare ancora di più le proprie conoscenze e competenze in questo settore.

Lo scopo di questo corso di laurea universitario online è, in generale, quello di formare dei veri e propri professionisti del settore, che abbiano il know how teorico e pratico necessario per affrontare il mondo della politica e delle relazioni internazionali. Trattandosi di ambiti molto vasti e articolati, caratterizzati da scenari complessi e dinamici, conoscenze metodologiche, culturali e professionali si baseranno quindi su un tipo di formazione particolarmente multidisciplinare, che investiga e approfondisce anche i campi giuridici, economici, sociali e storici, oltre che politologici.

Durante il percorso formativo, inoltre, ogni corsista riceverà delle competenze scientifiche a sostegno delle sue capacità di ricerca empirica nei vari campi disciplinari di cui questo corso di studi si compone, così da garantire una preparazione in linea con le esigenze del mercato e un inserimento nel mercato del lavoro, che si tratti di settore pubblico o privato.

La versatilità professionale è quindi assicurata, come anche la conoscenza linguistica di almeno una seconda lingua parlata all’interno dell’Unione Europea. Gli sbocchi lavorativi di un corso di laurea in scienze politiche prevedono, oltre al political marketing, ruoli di responsabilità più o meno ampia all’interno di imprese nazionali e multinazionali, enti e amministrazioni pubbliche nazionali e internazionali, organizzazioni non governative e il terzo settore. 

Psicologia

Come abbiamo detto, l’esperienza in entrambe i settori è molto importante. Ma da dove si parte per diventare un esperto di marketing? Dalla psicologia! Per quanto inaspettata possa essere come risposta, in realtà è proprio una delle materie migliori da esplorare quando parliamo di questo ambito lavorativo. Il marketing infatti mira ad ascoltare e soddisfare i bisogni dell’uomo e a lavorarci a stretto contatto.

Il corso di laurea in Psicologia a Pescara dell’Unicusano è perfetto proprio per chi intende partire da qui. Questo corso di studi, infatti, permette di acquisire le conoscenze, le tecniche e gli strumenti necessari sia a livello pratico che a livello operativo per operare nell’ambito della psicologia generale, sociale, clinica e dello sviluppo, come anche nella psicologia del lavoro e delle organizzazioni. Per permettere ciò, il corso di studi si articolerà in maniera particolarmente multidisciplinare, così da permettere la comprensione di tutti i meccanismi psicolofisiologici che stanno alla base del comportamento umano, delle dinamiche relazionali tra individui e dello sviluppo psicologico durante tutto l’arco della vita. Ovviamente verranno affrontati anche temi come il disagio psichico e quello psicopatologico. In generale, ogni laureato presso questo corso di studi sarà in grado di comprendere, gestire, analizzare e interpretare i vari comportamenti umani, così da potervici rapportare ogni volta nella maniera più giusta.

Ecco perché si tratta di un corso di laurea particolarmente adatto a chi vuole intraprendere una carriera nel political marketing, ambito professionale fortemente segnato dalla psicologia umana e dalla necessità di rapportarvici al meglio. Il corso di laurea è della durata di tre anni, al termine dei quali gli studenti possono decidere di approfondire i propri studi e consolidare ancora di più le proprie basi in merito con la Magistrale in Psicologia del Lavoro a Pescara, della durata di due anni, durante i quali verranno esplorate ancora più a fondo le dinamiche di interazione umana, specialmente all’interno di gruppi e organizzazioni. 

political marketing cos'è

Economia

Ultimo, ma non meno importante, il corso di laurea in Economia a Pescara, che affronterà i grandi e complessi ambiti dell’Economia e del Management Aziendale. Le competenze approfondite e gli strumenti acquisiti si riferiranno quindi alle aree economiche, aziendali, giuridiche e quantitative, fondando delle solide basi che poi potranno essere spese nell’ambito del Political Marketing sia a livello manageriale, sia a livello comunicativo.

Tra gli sbocchi lavorativi di un corso di laurea in economia e management vi anche quindi la gestione di aziende, sia pubbliche che private, come anche il ricoprire ruoli di amministrazione, contabilità, gestione delle risorse umane, consulenza e leadership in generale.

Ad essere approfondite sono anche le conoscenze e gli strumenti della matematica per le applicazioni economiche, la matematica finanziaria e attuariale, come anche la statistica. Le materie giuridiche anche godono di un certo rilievo durante questo corso di studi, necessarie al fine di conoscere il quadro normativo di riferimento all’interno del quale si svolgono le attività aziendali ed economiche in generale.

Ulteriore specializzazione è poi possibile grazie alla Magistrale in Scienze Economiche a Pescara.

Tutti i corsi di laurea Unicusano sono caratterizzati da un tipo di formazione fortemente Job Oriented, che mira proprio a rendere gli studenti dei veri e propri professionisti, arricchendo la forte e solida base teorica con workshop, simulazioni e seminari pensati ad hoc e fortemente pragmatici. A coronare il tutto c’è anche l’Ufficio di Stage e Job Placement Unicusano, che intende aiutare gli studenti sia laureandi che laureati a trovare offerte di tirocinio e di lavoro adatte alle loro aspirazioni.

Il master in Political Marketing a Pescara

Una volta concluso con successo il proprio corso di laurea, arriva il momento di specializzarsi in Political Marketing: come fare? Con un corso di master. Il master in Political Marketing a Pescara proposto dall’Università Telematica Niccolò Cusano è perfetto per chi vuole diventare un esperto in questo settore e assicurarsi una florida carriera nel Political Marketing.

Questo corso di master universitario online ha infatti lo scopo di consolidare e approfondire le competenze, gli strumenti e le tecniche legate al settore del marketing applicato alla politica e alle relazioni istituzionali.

Questo corso di studi è inoltre perfetto anche per chi, già esperto del settore, intende specializzarsi professionalmente e riqualificare la propria posizione lavorativa. Parliamo quindi di consulenti politici, responsabili della comunicazione politica, portavoce, responsabili delle relazioni istituzionali e del public affair, come anche tutte quelle altre figure professionali che operano in ambito di marketing e/o di politica e intendono apprendere le nuove strategie e le nuove tecniche di questo settore.

Al termine degli studi tutti i corsisti saranno quindi in grado di comprendere, gestire e strutturare strategie d’intervento per la promozione politica in ogni sua forma. Sapranno impostare e gestire correttamente una campagna elettorale, come anche saranno in grado  di ideare e guidare una campagna di web marketing efficace e che sappia essere in linea sia con il tipo di promozione politica e istituzionale richiesta, sia con le linee comunicative dei canali attraverso cui essa avviene. A tal proposito, saranno in grado di operare come social media manager, come anche impiegare le nuove forme di comunicazione visiva e offline così da garantire un posizionamento vincente e in continua crescita sul mercato politico-elettorale. Tra le altre competenze, quelle di pianificare e realizzare un evento politico, realizzare una campagna di fundraising, gestire e coordinare un ufficio stampa di tipo politico e istituzionale, come anche curare e gestire le relazioni istituzionali per organizzazioni sia di stampo pubblico che privato.

Ma cosa si studia durante un master in Political Marketing? Le aree tematiche affrontate durante questo corso di studi sono varie e complete:

  • Il sistema politico e la sua relazione con i mass media
  • Il marketing politico-elettorale
  • La comunicazione nelle campagne elettorali
  • Il Web e i Social Media in relazione all’ambito politico e istituzionale
  • La gestione di una campagna elettorale
  • L’organizzazione e la gestione di eventi in ambito politico e istituzionale, sia sul piano nazionale che internazionale
  • Operare sia in maniera direzionale che esecutiva all’interno di un ufficio stampa di carattere politico e istituzionale
  • Tecniche di public speaking
  • Gestione e conduzione di una conferenza stampa
  • Tecniche di fundraising specifico per il settore

Anche in questo caso si tratta di un corso di studi altamente professionalizzante, caratterizzato da un tipo di formazione job oriented che mira a consolidare con un forte approccio pratico la solida base teorica appresa durante le lezioni e le ore di studio personale. Anche in questo caso si ha quindi a che fare con simulazioni, workshop e seminari ad hoc, che mirano ad aumentare le skill e il know how pratico-operativo di ogni studente. Tirocini e stage sono un vero e proprio must quando si parla dei master Unicusano. L’Università stessa si impegna a proporre a tutti i propri studenti delle esperienze lavorative e dei tirocini presso aziende sia pubbliche che private che offrano possibilità di impiego al termine degli studenti, così da aumentare le possibilità di job placement degli studenti.   

Il master è della durata di un anno accademico ed è erogato in modalità blended. Per maggiori informazioni, non esitata e a chiedere subito qui.

perché studiare political marketing

Come si studia per un corso di studi online

Ma come si studia per un corso di laurea online o per un master online? Come funziona un’università telematica? Perché studiare online conviene? In molti si pongono queste domande quando si parla di università telematica, per capire meglio come funziona e per scoprire tutti i vantaggi dello studio a distanza.

La grande differenza giace nella piattaforma telematica Unicusano, dove tutte le lezioni e tutto il materiale didattico sono accessibili 24 ore su 24 da un qualsiasi dispositivo connesso alla rete. Questo significa che ogni studente potrà scegliere come, dove e quando studiare, a seconda delle proprie necessità e dei propri impegni.

Ecco perché studiare online è perfetto anche per chi si chiede come fare a conciliare studio e lavoro e perché permette di raggiungere con successo sia i propri obiettivi didattici, che quelli professionali. Basterà infatti creare un piano di studi che tenga conto di tutte le scadenze e di tutti gli impegni.

Al contempo, il Learning Centre di Pescara permetterà a tutti gli studenti di trovare anche un ambiente più tradizionale, con aule di lezione, aree per lo studio comune e tutti i servizi e gli ambienti offerti da un tipico campus universitario. In questo modo, ogni corsista potrà scegliere di giorni in giorno dove studiare, alternando gli ambienti di studio a proprio piacimento, come anche i tempi e le metodologie. Presso il Learning Centre sarà per lui possibile incontrarsi con i propri compagni di corso, come anche incontrare i propri professori e tutto lo staff universitario, così da ricevere il massimo del supporto.

Qui sarà possibile inoltre incontrarsi anche con il proprio tutor personale, assegnato a ciascuno studente all’inizio del percorso accademico e intitolato proprio a seguire e supportare il proprio tutorato durante tutto il percorso accademico. Si tratta di una figura di riferimento molto importante, che fornirà a ogni corsista gli strumenti e le strategie per organizzare al meglio i propri tempi e i propri impegni, oltre che compiere le scelte più adatte per il proprio percorso universitario oltre che professionale.

Studiare online conviene infine anche a livello economico, permettendo infatti ai propri studenti di abbattere i costi su eventuali affitti fuori sede, pasti fuori casa, acquisto di libri, stampa di dispense e spese per i trasporti. In questo modo, sarà possibile risparmiare moltissimo, alleggerendo l’impatto sull’economia familiare e personale e ampliando ancora di più le proprie opportunità.

Insomma, studiare online è una scelta perfetta sotto diversi punti di vista, che non fa altro che aumentare le chances di ogni studente, che potrà studiare al massimo del proprio potenziale e aprirsi le porte della carriera che desidera.

Strumenti per studiare bene online

Studiare online, come tutti i percorsi accademici, ha i suoi strumenti fondamentali. Se state pensando di iscrivervi a un corso di studi online, quindi, è bene che vi assicuriate di avere al vostro fianco tutto quello che vi serve per studiare a meglio da casa, o da qualsiasi altro ambiente di lavoro in cui vi trovate. Infatti, se possedete i giusti strumenti, sarà ancora più facile sapere come fare per studiare e lavorare allo stesso tempo.

Vediamo subito cosa serve per studiare online.

Device tecnici

Più strumenti di studio avete e meglio è. Ovviamente il migliore da cui partire è sicuramente un computer portatile, e molto probabilmente, avendo scelto di studiare online, avrete in vostro possesso uno smartphone. A questo punto, non vi manca che un tablet, più pratico per lavorare rispetto a uno smartphone, ma meno impegnativo di un computer quando si tratta di portarlo in giro con sé. È perfetto per leggere il materiale di studio, accedere alla propria casella di posta e scrivere documenti. Insomma, provvisti di tutti questi strumenti di lavoro, che ovviamente vi rimarranno nel tempo e che potranno essere riadattati a nuovi usi una volta conclusi gli studi, sarete sicuramente in grado di sfruttare al meglio tutte le opportunità offerte dallo studio online. Ovviamente, vi consigliamo di procurarvi sempre anche delle powerbank di emergenza con cui caricare i vostri dispositivi ogni volta che ne avete bisogno, così da poterli utilizzare davvero da qualsiasi luogo ne abbiate bisogno. Ad oggi esistono anche moltissimi pannelli solari portatili, che si autoricaricano attraverso l’energia solare, pulita e rinnovabile, e che vi permettono di avere dell’energia pronta per l’uso sempre con voi, indipendentemente dalla disponibilità di prese di corrente. Ovviamente si possono ricaricare anche elettricamente, ma comunque danno più possibilità di scelta, sposandosi meglio con le dinamiche di chi studia da casa, in viaggio o senza un luogo fisso.

Le App

Ovviamente una volta che vi siete muniti di computer, smartphone e tablet, assicuratevi che siano davvero pronti per l’uso, con tutte le app per studiare online di cui potreste aver bisogno. Ci sono tantissime app per studenti universitari, app per l’organizzazione dello studio, app per l’organizzazione del lavoro, app per vivere bene: insomma, app per tutti i gusti e tutti i bisogni, cosa che le rende davvero immancabili e che fa di loro dei veri e propri aiutanti quando si parla di semplificare la vita e rendere al meglio del proprio potenziale.

I bookmark

Sicuramente ci sono dei siti ricorrenti che andate a sbirciare per trovare spunti, insegnamenti e materiale, come anche moltissimo materiale che trovate online e che ritenere sia utile da utilizzare per il vostro studio. Bookmarkare i propri siti preferiti è davvero importante, come anche tenerli sempre ordinati e sapere sempre dove andare a cercare. Si tratta infatti di una risorsa importante, quasi tanto quanto le app. Familiarizzate quindi con il vostro browser e con le sue tante possibilità di salvare gli URL da voi preferiti: vi aiuterà moltissimo nell’intento!

Commenti disabilitati su Studiare Political Marketing a Pescara: il master online Studiare a Pescara

Read more

Specializzarsi in Mediazione Interculturale a Pescara: il master online

In un momento storico come questo, durante il quale geopolitica e sicurezza, come anche l’antiterrorismo, sono temi così importanti e sempre di più grande rilevanza, e un dialogo internazionale e multiculturale è sempre più urgente al fine di generare un clima di pace e tolleranza che sia efficace, sostenibile e rispettoso verso tutti gli esseri umani.

Questo perché a repentaglio ci sono diritti umani fondamentali, come la libertà, la vita e, appunto, la sicurezza, anche rispetto ai flussi migratori e alle tante situazioni di emergenza umanitaria generate da conflitti e povertà estrema.

Ovviamente, non si tratta di un dialogo semplice: le culture che entrano in contatto tra loro sono spesso profondamente diverse l’una dall’altra, hanno valori opposti e si muovono su equilibri che faticano a convivere. Professionisti che sappiano orientarsi e gestire questo tipo di comunicazione giungendo a risultati positivi sono sempre più richiesti in quest’ambito. Ma come fare a specializzarsi in Mediazione Interculturale? E quali le opportunità a Pescara?

Come specializzarsi in Mediazione Interculturale a Pescara

A Pescara l’opportunità più grande per studiare mediazione internazionale la offre l’Università Telematica Niccolò Cusano, con sede centrale a Roma e Learning Centre sparsi capillarmente in tutto il territorio italiano, Pescara inclusa. L’Unicusano propone all’interno del suo ricco e specializzante piano formativo il Master in Mediazione Interculturale, afferente alla facoltà di Scienze della Formazione e della durata di un anno.

Questo master universitario telematico ha come obiettivo proprio quello di formare dei professionisti che siano altamente qualificati e competenti in questo settore, fornendo loro tutte le conoscenze e tutti gli strumenti per cogliere non solo le sfide, ma anche e soprattutto le opportunità che un dialogo multiculturale e un contesto pluralistico possono presentare. Individuare il potenziale di un rapporto interculturale e saper mediare nell’interesse d’entrambi, ma anche e soprattutto nell’interesse di una condizione di pace è alla base dell’arricchimento e della crescita del mondo a livello generale e del lavoro di chi vuole diventare un mediatore interculturale di successo. Ovviamente questo va a braccetto con la capacità di mediare nel mentre che un conflitto è già in atto, offrendo nuovi punti di vista, che possono portare a nuove e definitive soluzioni.

mediazione interculturale pescara

I vantaggi di un master come questo sono, innanzi tutto, la formazione spiccatamente interdisciplinare, offrendo competenze professionali e culturali in ambiti più “ovvi”, come ad esempio la mediazione culturale, la gestione e la risoluzione dei conflitti e il diritto giuridico nazionale e internazionale, ma anche a livello più vasto, come ad esempio la pedagogia generale e interculturale, ma anche la psicologia sociale, l’educazione, l’antropologia, la comunicazione, i mass media, il giornalismo interculturale, le media relations e, ovviamente, la competenza linguistica, fondamentale per poter approcciare un ambito così internazionale.

Perché la necessità di una formazione così varia? Perché diventare mediatore interculturale significa sapere che il dialogo non avviene tra due enti che prescindono i loro background, la loro storia, le loro tradizioni e i loro bisogni tramandati nel tempo. Dunque ogni mediazione deve avvenire tenendo di conto, conoscendo e prevenendo ogni singolo aspetto di tale scambio.

Ciò ne va del rispetto di ciascuna cultura, cosa che potrebbe costituire un grande problema, specialmente in un momento così delicato come questo periodo storico. Ogni singolo aspetto della mediazione interculturale deve essere tenuto di conto, sia esso giuridico, psicologico, sociologico o pedagogico.

Nonostante la ricchezza del materiale e della varietà di studio, comunque il corso non intende proporsi come un master prettamente teorico, bensì come un corso di studi molto pratico e job oriented, che dia agli studenti la competenza operativa per agire sin da subito nel proprio lavoro, competenza che si fonda sì su basi teoriche forti e approfondite, ma che comunque viene sviluppata grazie a un approccio hands on, permesso dai tanti seminari pratici, workshop e casi di studio in mediazione interculturale.

Ad organizzarli sarà un corpo docenti formato da professionisti ancora attivi nel settore, che sapranno arricchire i loro corsi di studio anche con la loro esperienza, dando equa importanza al sapere e al saper fare. Lo studio esperienziale è infatti una caratteristica fondamentale dell’apprendimento Unicusano, nella convinzione che sia ciò che permette di diventare veri professionisti e non semplici diplomati.

Al termine del master in Mediazione Interculturale tutti i corsisti saranno quindi in grado di operare all’interno di organizzazioni sia pubbliche che private che operano in questo campo, come anche enti non governativi, Onlus, istituti scolastici e luoghi di formazione.

Gli sbocchi lavorativi di un master in Mediazione Interculturale

Quali quindi gli sbocchi lavorativi di un master in Mediazione Interculturale? Cosa fa un mediatore interculturale? Come abbiamo già accennato, i profili sono tanti e vari. Il dialogo tra culture, infatti, avviene su più fronti e sono tanti gli ambiti toccati. Alcuni esempi sono:

  • Consulente esperto in mediazione interculturale
  • Operatore socio-culturale
  • Operatore nella cooperazione e nel volontariato, sia a livello nazionale e internazionale
  • Operatore di prima accoglienza
  • Operatore nei contesti riguardati flussi migratori e assistenza ai profughi
  • Mediatore culturale nelle ambasciate
  • Giornalista
  • Operatore nel settore delle comunicazioni e dei mass media
  • Operatore nell’editoria specializzata nel settore
  • Esperto in studi filosofici, antropologici e religiosi, oltre che del pluralismo culturale e confessionale tipico di una società multiculturale
  • Esperto in metodologia del dialogo
  • Esperto nell’etica del riconoscimento

mediazione interculturale pescara master

L’ordinamento didattico: la solida base teorica

Dunque a cosa ci riferiamo quando parliamo di solida base teorica di un master online Unicusano? Cosa si studia nel master in Mediazione Interculturale a Pescara?

Gli argomenti di studio in cui il corso è articolato sono i seguenti:

  • Elementi di diritto internazionale del lavoro – Si tratta di elementi riferiti alla legislazione vigente e si tratta di un argomento fondamentale in un momento storico come questo, in cui l’internazionalizzazione delle imprese è una realtà sempre più diffusa e il rischio di sfruttamento lavorativo è sempre dietro l’angolo, specialmente nei Paesi meno sviluppati e tutelati.
  • Economia politica – Storia e politica delle migrazioni al fine di comprendere più approfonditamente i flussi migratori moderni
  • Etica e deontologia professionale – Verranno approfondite l’etica e la deontologia professionale per quanto riguarda il ruolo del mediatore interculturale. Verranno introdotti gli elementi di codice del comportamento comunicativo da adottare in relazione alla varie culture presenti in Italia, come anche il codice di condotta da mantenere in un dialogo tra qualsiasi due culture anche a livello mondiale.
  • Psicologia della comunicazione – Verrà analizzato il modo in cui i media presentano il concetto di diversità e come essi possono aprire e facilitare, oppure complicare il dialogo tra più culture. Il ruolo della stampa è infatti molto importante ed è in grado di fuorviare l’opinione di intere popolazioni anche per intere epoche storiche. Verrà inoltre approfondito il concetto di censura, primo grande ostacolo ad una comunicazione costruttiva.
  • Psicologia sociale – Si entrerà quindi nel vivo della teoria e della tecnica della mediazione e della gestione dei conflitti. Si affronterà il concetto di società e di come essa possa tutelare o meno la diversità.
  • Pedagogia interculturale – In questo caso si parlerà invece dei processi educativi e scolastici nelle società multiculturali contemporanee e di come il concetto di formazione ed educazione sia mutato nel tempo anche grazie a queste realtà sempre più multiculturali che caratterizzano la nostra nazione come tutto il nostro mondo. I corsisti saranno quindi in grado di acquisire gli strumenti necessari per operare in ambiti formativi multiculturali.
  • Sociologia – Comprendere la società è un passo fondamentale nella specializzazione in Mediazione Interculturale. Globalizzazione, migrazioni, interculturalismo: sono tutti aspetti di una complessità sociale che deve essere sviscerata e compresa al fine di sfruttarne le grandi opportunità e farla funzionare in favore di un clima pacifico ed equo.
  • Antropologia culturale – Che le società in giro per il mondo abbiano attraversato dei forti cambiamenti negli ultimi anni e in generale la natura mutevole di una società sono degli aspetti fondamentali della conoscenza di un mediatore interculturale. Essere consapevoli di tale processo di cambiamento permette di sapere come rapportarvisi e aumentarne le potenzialità. Sarà data particolare attenzione alla situazione italiana e ai grandi cambiamenti vissuti negli ultimi decenni.
  • Linguistica – La lingua è un aspetto fondamentale della comunicazione. L’approfondimento e l’apprendimento delle lingue moderne è un aspetto fondamentale della professione del mediatore e permette di avere ulteriore accesso e comprensione della cultura di un popolo.

master mediazione interculturale pescara

I seminari e gli approfondimenti.

Abbiamo parlato di seminari, workshop e approfondimenti monografici che arricchiranno questa forte base teorica, ma di cosa si tratta nello specifico? Su cosa verteranno?

I contenuti affrontati nei vari seminari saranno i seguenti:

  • La condizione di minoranza – Si tratta di uno degli aspetti più delicati del lavoro del mediatore interculturale. Lavorare a contatto con realtà oppresse e poco rispettate, come ad esempio la persona immigrata o la piccola comunità locale, richiede grandi capacità di mediazione, specialmente quando si ha a che fare con servizi pubblici e scuole. Si tratta infatti di contesti in cui spesso i diritti umani vengono trascurati se non viene dato spazio ad un giusto e aperto dialogo.
  • Educare all’interculturalità – Come fare ad aprire le porte di questo concetto a chi non ne ha mai sentito parlare? Attraverso quali attività si può dare adito all’integrazione? Come fare per educare un popolo all’interculturalità, trasmettendola come un’opportunità invece che una minaccia? Durante questo seminario si darà risposta a queste domande, fornendo strumenti pratici e applicabili.
  • L’intercultura, un problema politico e sociale dei sistemi democratici – Ovviamente l’interculturalità può rappresentare un grosso bug all’interno di sistemi legislativi e legali che, fino a questo momento, non hanno mai dovuto occuparsi dell’individuo estero, bisognoso di assistenza, o dell’internazionalizzazione dei mercati. Verranno quindi analizzati i dati nel panorama internazionale e si dimostrerà come convertire un problema in un’occasione.

Il fine ultimo di questi seminari è inoltre quello di fornire capacità prettamente pratiche rispetto ai seguenti aspetti della mediazione culturale:

  • La fase di accoglienza di un migrante o di un profugo
  • La gestione di un colloquio iniziale: la raccolta anamnestica e la definizione della domanda
  • La riformulazione di una domanda
  • La definizione di un contratto
  • La gestione di un colloquio

Supporto e informazioni.

Per maggiori informazioni, non esitate a chiedere subito qui: il nostro staff è a vostra completa disposizione. Vi aspettiamo.

Commenti disabilitati su Specializzarsi in Mediazione Interculturale a Pescara: il master online Studiare a Pescara

Read more

Diritti Umani: cos’è la Dichiarazione Internazionale e come lavorarci.

Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.

Così recita il primo articolo della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, un documento nato a Parigi il 10 dicembre 1948 per mano delle Nazioni Unite.

Si tratta di un documento che si riferisce ai diritti individuali che ciascun uomo ha e che viene applicata a tutti gli stati membri dell’Unione.

La sua necessità nacque a seguito degli sconvolgenti avvenimenti della Seconda Guerra Mondiale, durante la quale la violazione di tali diritti aveva raggiunto proporzioni oltremodo allarmanti.

La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani non è ovviamente un documento vincolante a livello legale e giurisdizionale, ma rappresenta un parametro molto importante per la giustizia internazionale. Essa è infatti un codice etico, che per quanto non sia composto da leggi ma, appunto, da dichiarazioni, riveste comunque un ruolo fondamentale rispetto al mondo, alle sue politiche, alla sua storia e alla sua interpretazione.

Per redarre tale Dichiarazione, si è tratta ispirazione al Bill of Rights, alla Dichiarazione d’indipendenza statunitense, ma soprattutto dalla Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino stesa durante la Rivoluzione Francese. Da sottolineare poi la grande importanza dei Quattordici punti espressi dal presidente Woodrow Wilson e i pilastri delle Quattro libertà declinati da Franklin Delano Roosevelt nella Carta Atlantica.

La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani è composta da 30 articoli atti a delineare i diritti individuali, civili, economici, sociali e culturali di ciascun individuo.

Gli argomenti fondamentali sono 7:

  • Le cause storiche e sociali che hanno portato a tale Dichiarazione
  • I concetti basilari di libertà e uguaglianza
  • I diritti individuali
  • I diritti individuali in rapporto alla comunità
  • Le libertà costituzionali, cioè la libertà di pensiero, di opinione, di fede, di parola, etc.
  • I diritti economici sociali e culturali dell’individuo
  • Le modalità di utilizzo di tutti questi individui e come essi non possano essere ritorti contro l’individuo stesso

Ruolo fondamentale nella redazione di tale dichiarazione fu coperto da Eleanor Roosevelt,  grande attività per il rispetto dei diritti umani a livello mondiale, che fu presidente della commissione che delineò e approvò il documento internazionale.

Cos’è la dichiarazione dei diritti umani e come lavorare nei diritti umani

Come lavorare nei Diritti Umani.

Ad oggi sono in tantissime le organizzazioni e i governi che si appellano alla Carta Internazionale dei Diritti Umani per far fronte a stati di emergenza nel mondo, che si tratti della questione migranti, oppure dei conflitti sparsi sul nostro globo che indeboliscono la spina dorsale dell’umanità.

Il bisogno di esperti che sappiano operare in merito è sempre più forte, trattandosi di un settore, quello umanitario, ormai diventato lavorativo a tutti gli effetti. Vengono quindi ricercati professionisti che sappiano gestire in maniera autonoma ed efficace equilibri spesso molto precari, se non addirittura situazioni di sfruttamento, tortura, violenza e sopruso. Fornire soluzioni valide e capaci è molto importante al fine di risolvere stati di emergenza anche molto difficoltosi.

Per diventare professionisti del settore e lavorare nei Diritti Umani bisogna seguire un percorso di studi idoneo, che fornisca le giuste conoscenze, competenze e strumenti fortemente interdisciplinari e al passo coi tempi.

Per chi vive a Pescara e dintorni possono essere i tanti e specializzanti master online proposti dall’Università Telematica Niccolò Cusano, presente anche in tutta Italia con le sue numerose sedi e Learning Centre, oltre che ovviamente con la rete. Le opportunità si allargano, permettendo sin da subito si strutturare lo studio a seconda delle proprie necessità e aspirazioni e conciliandolo con un lavoro o un’esperienza lavorativa anche in altre città, o addirittura nazioni.

Un esempio? Il Master online di I livello in Diritti dell’uomo: incontro fra culture nell’era post-moderna, che permette di specializzarsi in quelle che sono le nuove dimensioni sociali createsi a seguito della multiculturalità, che s’impone su tradizioni che gettano le basi molto lontane nel tempo e che dimostrano numerose problematiche nel mutare e far fronte alle nuove necessità e ai nuovi modi dell’uomo di rapportarsi anche con individui provenienti da culture anche molto diverse dalla loro.

Durante il master, gli studenti impareranno il know how necessario per far fronte alla cultura di profonda divisione e paura che caratterizza il mondo di oggi, andando a conoscerne le basi più profonde e reali e sviluppando soluzioni che siano adeguate e sostenibili.

Per maggiori informazioni rispetto a questo corso di studi o ai tanti altri master online Unicusano dedicati al mondo dei Diritti Umani o del settore Umanitario, non esitate a chiedere subito qui: il nostro staff è a vostra disposizione.

Commenti disabilitati su Diritti Umani: cos’è la Dichiarazione Internazionale e come lavorarci. Studiare a Pescara

Read more

Consigli pratici su come fare per lavorare nel mondo dell’arte.

Lavorare nell’arte non è più un’aspirazione naive o bohémienne. Non si tratta più di un tipo di professione riservato alle élite e alla quale solo i discendenti di famiglie più abbienti possono aspirare.

Se un tempo infatti con l’arte non si mangiava, ad oggi si tratta di un settore in crescita sempre più grande. Grazie all’avvento di internet e dei dispositivi mobili, infatti, anche l’arte ha visto un ampliamento del suo ambito e del suo bacino d’utenza, con sempre più persone interessate alla fruizione di mostre ed eventi artistici, oltre che alla conoscenza di artisti contemporanei e di vario genere.

Il numero di professioni a cui si può accedere anche sono cresciute e si sono diversificate, come anche la competitività all’interno dei vari ambiti. Le certificazioni richieste sono sempre più specifiche e qualificanti, rendendo però anche il mercato del lavoro artistico più simile agli altri mercati del lavoro e aprendo molte e nuove possibilità a come lavorare nell’arte.

Ecco quindi un breve vademecum delle varie opzioni a cui ci si può appellare per chi vuole intraprendere questa carriera.

  • Un corso di studi specializzante e job oriented – Innanzi tutto, come abbiamo accennato poco fa, per lavorare nell’arte bisogna avere le giuste carte, o meglio, le giuste certificazioni. Alcuni esempi? Un master online in Arts Communication può rivelarsi un ottimo percorso formativo per chi vuole lavorare in questo settore sotto diversi punti di vista, dal Comunicatore d’Arte al Curatore. Ci sono poi percorsi formativi che invece riguardano le Fine Arts e la professione dell’artista, come anche corsi più improntati sull’aspetto economico e legale dell’arte, che si occupano di diritto d’autore, oppure di commercio d’arte.
    Di certo è consigliabile seguire un percorso formativo che presenti un approccio job oriented e che garantisca opportunità di placement finale degli studenti grazie ad esperienze lavorative e tirocini proposti dall’università stessa. Si tratta infatti di un ottimo modo per introdursi all’interno di un settore e gettare le basi di una carriera che segua le proprie ambizioni.

  • Do your research! – Come direbbero gli inglesi. Di qualsiasi lavoro si tratti, un’attenta e approfondito attività di ricerca è assolutamente fondamentale per lavorare nell’arte e individuare le opportunità per raggiungere le proprie aspirazioni. Parliamo di ricerche di mercato, di nuove tecnologie e metodi, di nuove idee e di nuove proposte. Si tratta infatti di un fattore molto importante nella valutazione delle vostre competenze e del valore aggiunto che potete garantire all’interno di un settore sempre più competitivo e che necessità sempre di più un nuovo modo di arrivare al pubblico e di tenerselo stretto.
    Si tratta di materiale che può aiutare molto sia durante un colloquio, che come dimostrazione della vostra professionalità. Potrete rivelarvi pionieri del settore e punti di riferimento per molti altri professionisti, strumenti e teorie.
    Per quanto infatti l’arte getti le proprie origini molto lontano nel tempo, agli albori della storia dell’umanità, si tratta di un settore alla costante e bisognosa ricerca di innovazioni. Non tutto è già stato fatto e detto, anzi.

  • Siate social – Sono finiti ormai i tempi in cui l’arte era un settore fatto di “dinosauri”, che snobbavano la tecnologia come uno strumento per menti chiuse e alienate e animi poco sensibili. Ormai, che piaccia o meno, anche l’arte è entrata in stretto contatto con lo smisurato universo internet e, in particolare, i social media, odio e amore di ogni realtà economica e sociale dei nostri tempi. Il rapporto tra arte e social media richiede quindi una grande presenza su di essi da parte di chi vuole lavorare in questo settore. Che serva per promulgare la propria opinione, la propria ricerca o il proprio operato, è ormai fondamentale essere capaci di utilizzare le piattaforme social, legate sempre più spesso ad un blog, nuovo genere di biglietto da visita, essenziale per mostrare il proprio portfolio e il proprio valore aggiunto.
    Dimostrare la propria presenza e la propria creatività sul web vi aiuterà moltissimo nella creazione di una carriera nel mondo dell’arte, indipendentemente dalla professione che intendete svolgere.

  • Tirocini e stage – Come abbiamo cominciato ad accennare nel primo punto, seguire tirocini e stage di ogni genere nel settore, che aiutino a capire sin da subito come funziona il complesso mondo dell’arte, su quali equilibri si basa, come si innova e si rinnova e quale ruolo svolge ciascuna professione è molto importante per capire in che direzione sta andando l’arte e come posizionarsi al suo interno a livello lavorativo.
    La gavetta è fondamentale in questo settore, senza la quale è pressoché impensabile trovare un lavoro e rafforzare il proprio CV.
    Può inoltre essere un ottimo modo per capire se il tipo di carriera che avete scelto è proprio quella che vi interessa, o se preferite lavorare in questo settore in un altro modo. In ultimo, ma aspetto non meno importante, raccogliere skill che appartengono anche ad ambiti affini, per quanto diversi, dal vostro può essere un ottimo modo per arricchire le proprie credenziali professionali.

  • Impegnatevi a seguire l’Art Calendar – Non vi è evento, mostra, opera d’arte, artista che debba sfuggire alla vostra conoscenza e frequentazione, che si tratti di una mostra locale, o di un vernissage dall’altro campo del mondo. L’Art Calendar va seguito passo passo e va seguito tutto, specialmente quando parliamo di appuntamenti come la Fieze Art Fair di Londra, le Aste di Impressionismo, l’Asian Art Week, oppure l’inaugurazione di una mostra particolarmente innovativa e all’avanguardia a Roma.
    Non esistono scuse: anche se non potete recarvi di persona, comunque è bene che seguiate questo Calendario, anche se da lontano, con l’aiuto di portali internet specializzati, social media appunto o riviste di settore.

  • Cover Letter e CV – Lavorate bene alla presentazione di voi stessi e rendete il vostro CV, ma soprattutto la vostra Cover Letter dei documenti a “regola d’arte”. Assicuratevi che ci sia tutto quello che ritenete essere d’aiuto per lavorare in questo settore. Dimostrate la vostra dose di creatività, anche per i ruoli più professionali, che comunque sarà largamente apprezzata data la natura dell’arte in sé. Dimostrare sensibilità oltre che capacità si rivelerà un passo fondamentale nella buona riuscita della propria presentazione.

  • Sappiate parlare il linguaggio dell’arte…ma anche le lingue – L’arte è una realtà umana che spazia in ogni singolo angolo della Terra. Non esiste cultura dove non esista arte e che non entri nel discorso artistico. Il mercato dell’arte è in crescita e in sempre più continua diversificazione. Questo significa che conoscerne il linguaggio in ogni sua forma è importante, ma anche conoscere le lingue attraverso le quali comunicare tale linguaggio. Indipendentemente dall’ambito in cui si decide di operare, parlare più lingue è un sine qua non immancabile nelle competenze di ogni professionista. Assicuratevi quindi di affiancare i vostri studi o i vostri corsi di aggiornamento professionale con lo studio di almeno una lingua straniera, se non di più. Più saprete comunicare, meglio sarà per il vostro percorso professionale e più chance avrete di lavorare nell’arte.

  • Tenersi informati e leggere tanto – Può sembrare assolutamente ininfluente nel raggiungimento di una carriera nel mondo dell’arte, ma questo punto segue le stesse linee e gli stessi parametri dell’Art Calendar. Tenersi aggiornati sul mondo dell’arte rispetto a ciò che scrivono riviste specializzate, testate online, critici e giornalisti d’arte di grande influenza e in generale su quale sia il trend artistico del momento è assolutamente fondamentale. Come mantenere alta la propria conoscenza di testi e saggi che trattano ogni tipo di argomento relativo a questo settore. Anche questa è infatti una competenza, cioè il tenersi aggiornati e il saper intavolare discussioni di ogni tipo rispetto al campo dell’arte. Non tutta la conoscenza si apprende infatti durante gli studi, come anche non tutte le opinioni e le novità.
    Dedicare una buona parte della propria giornata all’informazione e alla lettura è quindi fortemente raccomandato e può fare enorme differenza.

  • Networking – L’arte, sotto ogni punto di vista, è fatta di persone e, come tale, è fatta di relazioni. Mantenere una salda e costante rete di contatti è molto importante per garantire il continuo “ricircolo” del proprio nome e continue informazioni rispetto all’attualità di settore, così da sapere sempre come, dove e a chi rivolgersi in ogni momento e per qualsiasi evenienza. La buona vecchia rete di contatti, insomma, con i quali saper intrattenere le giuste relazioni e alle quali chiedere nel caso in cui siate alla ricerca di un lavoro.

  • Prendete con serietà le vostre passioni – Che si tratti di fare l’artista a tempo pieno, o di qualsiasi altro ruolo all’interno del settore, se non siete i primi a prendervi con serietà e professionalità, nessuno lo farà al posto vostro. Che sia organizzando eventi d’arte indipendenti, tenendo un blog affidabile e ben curato, attivare una pagina social di scambio e interazione rispetto ad un determinato argomento, cominciare ad agire e dedicarsi alla propria ambizione come se si fosse già retribuiti per il proprio lavoro e i propri sforzi. Perseverare è inoltre importantissimo. Non aspettate che i frutti del vostro impegno, per quanto intenso, siano immediati. Dunque armatevi di continua pazienza, ma soprattutto di continua presenza sui canali di vostro interesse, siano essi online o offline.

Commenti disabilitati su Consigli pratici su come fare per lavorare nel mondo dell’arte. Studiare a Pescara

Read more

Ecco il percorso da seguire per diventare Revisore Contabile: cosa studiare, come fare esperienza e come iscriversi all’Albo.

Quella del Revisore Contabile, o Esperto Contabile, è una figura professionale che sta prendendo sempre più piede e che vede aprirsi moltissime opportunità di lavoro, sia a livello nazionale che internazionale.

Con l’ingrandirsi dei mercati e di conseguenza delle imprese e delle aziende, è nata la necessità di professionisti che si occupino espressamente di contabilità e bilancio d’esercizio, di certificazione tributaria e di assistenza fiscale. Queste sono infatti le principali mansioni di un Revisore Contabile, che si propone quindi come figura di raccordo tra l’impresa privata e la Pubblica Amministrazione.

Ma qual è il percorso per diventare Revisore Contabile e quale, nello specifico a Pescara?

Di certo partire da un corso di laurea in Economia e in Gestione Aziendale può essere un ottimo punto di partenza, ma date le grandi esigenze espresse dal mercato, non basta. Bisogna quindi proseguire nella formazione e andare più in profondità.

Il master online a Pescara.

Per chi sta affrontando un percorso per diventare Esperto Contabile a Pescara, l’Università Telematica Niccolò Cusano propone il Master online di I livello in Accounting and Finance.

Si tratta di un corso di studi pensato apposta per chi intende specializzarsi nell’ambito della redazione d’esercizio e della contabilità d’impresa, acquisendo competenze e strumentazioni valide, che permettano di operare in maniera autonoma e competente anche rispetto al controllo di gestione e all’attività di auditing.

Si tratta quindi di un corso di studi altamente specializzante, che vuole affrontare questa figura professionale in maniera completa e molto pratica. Questo è reso possibile da docenti che sono anche esperti del settore e che caratterizzeranno il percorso accademico con un approccio spiccatamente job oriented, arricchendolo con simulazioni, seminari e workshop pratici.

Della durata complessiva di un anno, questo master propone quindi l’approfondimento delle seguenti materie:

  • Elementi introduttivi: impresa, società e bilancio.
  • La redazione del bilancio.
  • I Principi contabili nazionali e internazionali.
  • L’analisi di bilancio, pianificazione e controllo di gestione.
  • Revisione legale dei conti.
  • Finanza aziendale e valutazione d’azienda.
  • Operazioni straordinarie.

Perché scegliere di studiare online.

Potrebbe essere domanda di molti quella riferita al perché affrontare il percorso per diventare Revisore Contabile in maniera telematica. La risposta è racchiusa in tante opportunità offerte da un simile iter.

In primo luogo, le piattaforme telematiche Unicusano, su cui il Master in Accounting and Finance è erogato in modalità blended, permettono di accedere a tutte le lezioni e al materiale didattico 24 ore su 24, da qualsiasi dispositivo connesso alla rete. Ogni studente sarà quindi libero di scegliere come, dove e quando studiare, a seconda delle proprie necessità.

Indipendente, dinamico e al passo coi tempi, lo studio online permette quindi di ottimizzare al massimo i propri tempi, lasciando spazio per altre attività o bisogni.

A fornire sostegno e riferimento sul territorio c’è poi il Learning Centre, che agisce a Grosseto come un esempio di ateneo universitario più tradizionale, offrendo la possibilità di seguire le lezioni in aula e riunirsi con i propri compagni di studio.

Ad affiancare ciascuno studente c’è poi la figura del tutor personale, atta proprio a supportare e consigliare lo studente durante tutto il master, così da assicurarsi di raggiungere i propri obiettivi con successo e facilità.

Aggiornamento professionale ed esperienza lavorativa.

Proprio grazie alla massima ottimizzazione dei tempi e dell’attività accademica, il master online in Accounting and Finance risulta perfetto sia per i laureati che intendono specializzarsi ulteriormente nel percorso per diventare Contabili Esperti, sia per tutti quegli esperti del settore che intendono aggiornarsi professionalmente, mantenendosi competitivi sul mercato del lavoro.

Lavoro e studio possono infatti essere conciliati senza sforzo grazie alla modalità online, ampliando ancora di più le opportunità di ogni contabile già attivo nel settore.

E per chi ancora non opera a livello professionale, maggior tempo a disposizione significa maggiore possibilità di impegnarsi in esperienze lavorative e tirocini che possono ampliare le rafforzare il proprio curriculum e ampliare le proprie opportunità di lavoro.

Praticantato ed Esame di Stato.

Al termine del Master, manca un ultimo step, ossia quello del praticantato triennale che attende chiunque voglia sostenere l’Esame di Stato iscriversi all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e alla Cassa Nazionale di Previdenza dei Ragionieri.

Per accedere a questo praticantato bisogna iscriversi al Registro del Tirocinio. Al termine dei tre anni potrà essere affrontato l’Esame che, se superato con successo, permette l’ingresso formale nell’Albo.

Informazioni e supporto.

Per maggiori informazioni rispetto a questo percorso e al master non esitate a chiedere subito qui, oppure a visitare il nostro portale online. Lo staff Unicusano è a vostra piena disposizione.

Commenti disabilitati su Ecco il percorso da seguire per diventare Revisore Contabile: cosa studiare, come fare esperienza e come iscriversi all’Albo. Studiare a Pescara

Read more

Specializzarsi in Logistica e Trasporti a Pescara: il master online e le tante opportunità lavorative.

Perché specializzarsi in Logistica e Trasporti a Pescara? Il mondo dei trasporti è in continua crescita e in costante cambiamento e richiede ogni giorno di più esperti che sappiano gestirlo in maniera sapiente, dinamica e attuale, facendo fronte alle eventuali problematiche e necessità.

Globalizzazione e internazionalizzazione delle imprese, infatti, richiedono un’attività di trasporto di merci, prodotti, comunicazioni e servizi che sia capillare, efficiente e sempre al passo, così da far fronte alle richieste sempre più esigenti del mercato. Le opportunità di lavoro sono quindi tantissime e in costante crescita.

Il master a Pescara.

Specializzarsi in Logistica e Trasporti a Pescara è possibile grazie al Master online dell’Università Telematica Niccolò Cusano, presente sul territorio con il suo Learning Centre, che propone un corso di studi attuale, dinamico e personalizzabile, sotto tutti i punti di vista.

La modalità blended con cui il master viene erogato sulle piattaforme telematiche permette infatti agli studenti di accedere 24 ore su 24 a tutte le lezioni e al materiale didattico, consentendo di organizzare lo studio in maniera flessibile e indipendente a seconda delle proprie necessità, siano esse personali o lavorative.

I destinatari e le finalità didattiche.

Questo corso di studi è quindi finalizzato sia a tutti i laureati e neolaureati in materie economico-giuridiche che intendono specializzarsi nel settore dei trasporti e della logistica, sia per tutti i professionisti che già ci lavorano e intendono aggiornare le proprie competenze e i propri strumenti, restando competitivi a livello lavorativo e ampliando le proprie opportunità di carriera.

Le tematiche affrontate saranno le seguenti:

  • Diritto ed Istituzioni del Sistema di Trasporto
  • Economia della Logistica e dei Trasporti
  • Infrastrutture e vettori della Logistica e del Trasporto
  • Gestione strategica, finanziaria e di marketing delle imprese di logistica e di trasporto
  • Logistica operativa: i servizi di trasporto e i criteri di valorizzazione dei costi e ricavi
  • Logistica economica
  • Analisi economiche e finanziarie per la gestione delle imprese di trasporto e di logistica
  • Gestione strategica e politiche del marketing delle imprese di trasporto e logistica
  • Sistema di elaborazione e telematica applicata

Per maggiori informazioni, potete chiedere subito qui: noi vi aspettiamo!

Commenti disabilitati su Specializzarsi in Logistica e Trasporti a Pescara: il master online e le tante opportunità lavorative. Studiare a Pescara

Read more

Master online in omicidio e lesioni colpose stradali a Pescara: le opportunità e le modalità di studio.

Le modifiche e le nuove normative per quanto riguarda il codice della strada e, più in particolare, il tema dell’omicidio e delle lesioni colpose richiedono un aggiornamento costante delle proprie conoscenze in merito, oltre che un tipo di preparazione che inviti ad un approccio critico e riflessivo nei confronti delle normative vigenti.

Il master online a Pescara.

A Pescara l’Università Telematica Niccolò Cusano propone l’innovativo Master online in Omicidio e lesioni colpose stradali tra Diritto, Processo e Medicina Legale.

Particolarmente job oriented e multidisciplinare, questo master ruota intorno alle scienze penalistiche integrate, affrontando temi e problematiche legate al Diritto Penale Sostantivo, a quello processuale, alla medicina legale, alla tossicologia forense e al Diritto Costituzionale.

Si tratta quindi di un corso di studi perfetto sia per i laureati in materie umanistiche o tecnico-scientifiche che intendono specializzarsi in questo senso, sia a chi già professionista del settore voglia aggiornare le proprie conoscenze e competenze. Parliamo quindi di operatori in possesso di una laurea magistrale, dii appartenenti alle Forze di Polizia Giudiziaria, di operatori di Diritto e di dipendenti della Pubblica Amministrazione che operano nel settore interessato.

I moduli del master.

Le materie e i temi affrontati sono suddivisi in sette moduli, al fine di garantire una formazione strutturata e completa:

  • L’origine della nuova normativa in materia di omicidio e lesioni stradali.
  • I principali problemi dogmatico esegetici relativi al diritto colposo.
  • La struttura del delitto colposo.
  • I profili di Diritto Processuale Penale e di Medicina Legale.
  • Il sistema sanzionatorio.
  • Dolo eventuale, colpa per inosservanza di leggi o terza via?
  • Conclusioni e prospettive di riforma.

Perché scegliere di studiare online.

Studiare online significa semplicemente ampliare le proprie possibilità di scelta e di organizzazione. Grazie alle piattaforme telematiche, infatti, tutte le lezioni e il materiale didattico sono accessibili 24 ore su 24, permettendo di ottimizzare la massimo il proprio tempo e conciliare lo studio con un lavoro, o con altre necessità.

Al contempo, il Learning Centre di Pescara garantisce un punto di riferimento territoriale che offre tutti i servizi di un’università più tradizionale.

Per maggiori informazioni, non esitate a chiedere subito qui: a presto!

Commenti disabilitati su Master online in omicidio e lesioni colpose stradali a Pescara: le opportunità e le modalità di studio. Studiare a Pescara

Read more

Master Online in Tourism Management a Pescara: fioccano le opportunità!

Il Tourism Management è quella branca del turismo che si occupa di governance e management, appunto, di strutture e turisti. Si tratta di un ruolo che può essere ricoperto solo da esperti che abbiano le giuste e complete competenze per farlo, qualificati grazie a master o corsi di studio di altro genere. Solo così potranno garantire gli strumenti e le capacità per svolgere la propria professione in maniera efficace e autonoma.

Come fare per chi vive a Pescara.

Dunque per prendere un master in Tourism Management devo per forza trasferirmi in un’altra città? Assolutamente no! Per chi vive a Pescara c’è l’Università Telematica Niccolò Cusano e il suo master online in Tourism Management. Erogato in modalità blended sulle piattaforme telematiche, questo corso di studi consente un metodo indipendente e personalizzato, così da poter conciliare la formazione con una professione già avviata. Questo perché lezioni e materiale didattico sono disponibili 24 ore su 24 da qualsiasi dispositivo connesso a internet. Il Learning Centre e i tutor personali penseranno invece ad offrire il supporto individuale e più territoriale di cui ciascuno studente può avere bisogno, così da garantire il massimo dall’esperienza accademica.

Cosa si studia e quali le finalità didattiche?

Le materie di studio affrontate durante il master sono:

  • General Management
  • Management dell’impresa e della destinazione turistica
  • Diritto del turismo
  • Organizzazione delle attività culturali e turistiche
  • Comunicazione e marketing per le risorse culturali

Al termine degli studi gli studenti saranno quindi in grado di:

  • Affrontare in maniera autonoma un’attività di governance e management delle imprese e delle destinazioni turistiche, siano esse nazionali o internazionali.
  • Affrontare con competenza qualsiasi tipo di realtà turistica: imprese alberghiere, tour operator, agenzie di viaggi, imprese di ristorazione e tutte le altre tipologie operanti nel sistema.
  • Valorizzare e sviluppare in maniera sostenibile le risorse culturali.

Per maggiori informazioni, non esitate a chiedere subito qui. Vi aspettiamo!

Commenti disabilitati su Master Online in Tourism Management a Pescara: fioccano le opportunità! Studiare a Pescara

Read more

Master online in Nuovi professionisti del Web a Pescara: diventa un web factory.

Ormai non è sbagliato dire che senza internet la vita è pressoché impossibile. A livello commerciale, per qualsiasi tipo di azienda, la presenza su internet è cruciale, sia per quanto riguarda marketing e vendite, sia per quanto riguarda la costruzione di una comunità fedele al brand. Ecco perché diventa altrettanto fondamentale l’impiego di professionisti del web specializzati grazie a master mirati, che sappiano gestire questa nuova e sempre più esigente realtà digitale.

Le opportunità a Pescara e perché scegliere un master online.

A Pescara la soluzione più efficace la offre l’Università Telematica Niccolò Cusano, presente sul territorio con il suo Learning Centre, che propone il Master online in Nuovi professionisti del web: i media factory. Erogato in modalità blended, questo master offre l’accesso a tutte le lezioni e al materiale didattico 24 ore su 24, garantendo un tipo di studio indipendente e personalizzato negli orari e che possa quindi essere comodamente conciliato anche con un’attività lavorativa già avviata. Al tempo stesso, Learning Centre e tutor personale offrono un punto di riferimento più “concreto”, affiancando e supportando lo studente durante tutto il percorso accademico.

Le competenze sviluppate grazie al master.

Al termine del corso di studi, ciascuno studente, ormai professionista del web 2.0, sarà in grado di:

  • Padroneggiare perfettamente tutti i linguaggi digitali.
  • Rispondere con competenza, versatilità ed efficacia alle tante e continue richieste del mondo digitale, in costante cambiamento.
  • Gestire e operare con i mezzi brand entertainment oriented e partecipativi, come ad esempio i blog, i social network e le community, sempre più prediletti dalle aziende di ogni tipo per raggiungere i propri obiettivi.
  • Sviluppare e gestire una strategia digitale.
  • Operare nel marketing, sviluppare format e marketing plan.
  • Operare come SEO e SEM.
  • Operare nel settore dell’e-commerce.

richiesta informazioni master online pescara

Commenti disabilitati su Master online in Nuovi professionisti del Web a Pescara: diventa un web factory. Studiare a Pescara

Read more

Master online in Counseling Psicologico a Pescara: perché seguirlo?

Per quanto abbiate già conseguito una laurea in psicologia o campi affini e per quanto siano sviluppate le vostre capacità di relazionarvi, comunicare e ascoltare il vostro interlocutore, ci sono comunque una serie di conoscenze e competenze riguardanti la comunicazione e la strumentazione per un’azione di counseling completa e appropriata che solo una preparazione accademica più approfondita e specializzante possono fornire. Nel caso di counseling psicologico, parliamo di master, attraverso il quale uno psicologo può acquisire tutte le competenze adeguate e professionalizzanti per svolgere il proprio lavoro.

Le opportunità per chi vive a Pescara.

Per chi a Pescara si stesse chiedendo quali sono le opportunità in merito, la risposta la offre l’Università Telematica Niccolò Cusano, presente sul territorio con il suo Learning Centre, oltre che con le sue piattaforme telematiche. Con il Master online in Counseling Psicologico, l’Unicusano mira proprio a soddisfare e completare tali obiettivi accademici, fornendo un tipo di preparazione basata sul modello gestaltico ad orientamento fenomenologico-esistenziale, con un approccio spiccatamente pratico e job oriented.

Obiettivi formativi del master.

Al termine del percorso di studi, gli studenti saranno in grado di:

  • Mettere in pratica le conoscenze professionali in merito alla conoscenza di sé, l’ascolto attivo e l’accoglienza dell’altro, elementi di comunicazione fondamentali per un completo e competente svolgimento della professione di psicologo.
  • Utilizzare gli strumenti più attuali e le tecniche più appropriate per un intervento di consulto psicologico.
  • Mettere in pratica le competenze operative e relazionali, oltre che gli strumenti pratici per affrontare un intervento di counseling in ogni sua fase: la gestione del primo contatto, l’analisi della domanda, la valutazione degli obiettivi, la mobilitazione delle risorse del cliente, la verifica dei percorsi e la riformulazione degli obiettivi.
  • Affrontare i vari setting all’interno dei quali uno psicologo opera.

Per maggiori informazioni rispetto a questo master, non esitate a chiedere subito qui. A presto!

Commenti disabilitati su Master online in Counseling Psicologico a Pescara: perché seguirlo? Studiare a Pescara

Read more

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali