informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Mercato azionario italiano: che cos’è e come funziona

Commenti disabilitati su Mercato azionario italiano: che cos’è e come funziona Studiare a Pescara

Ti sei mai chiesto che cos’è il mercato azionario italiano e cosa regola?

Sei nel posto giusto: in questa guida ti spiegheremo che cos’è e come funziona la Borsa italiana e il mercato azionario, due concetti che sicuramente avrai sentito nominare spesso sui giornali o in TV.

Spesso, infatti, sentiamo parlare di azioni, società quotate, indici al rialzo o al ribasso ma, altrettanto spesso, non conosciamo il significato specifico di ciascun termine. Uno dei problemi più frequenti riguarda proprio la confusione che si fa con i vari termini, che vengono equivocati o sovrapposti.

Che tu voglia o meno investire in Borsa, conoscere l’andamento del mercato azionario è utile per avere un quadro economico del Paese. Vediamo ora quello che devi sapere sulla Borsa italiana.

Quello che devi sapere sulla Borsa Italiana

Che cos’è la Borsa e come funziona? Cosa intendiamo per titoli azionari e in che modo vengono valutate le azioni? A queste (e molte altre) domande risponderemo nei prossimi paragrafi di questa guida dell’Università Niccolò Cusano di Pescara.

LEGGI ANCHE – Indagini di mercato: cosa sono, come si fanno e a cosa servono

Mercato azionario: che cos’è?

Apriamo la nostra guida con una definizione del mercato azionario italiano: questo è la piazza telematica in cui avviene il maggior numero di contrattazioni aventi ad oggetto le azioni. Le azioni o, per meglio dire, i titoli azionari sono una quota di proprietà di una azienda.

Come si traduce tutto questo? Facciamo un esempio: se una azienda emette un milione di azioni e tu ne possiedi una, vuol dire che possiedi un milionesimo di quell’azienda. Chiaramente, possedere un’azione ti permette di accedere ad una serie di diritti e doveri nei confronti dell’azienda cui appartiene.

Nel nostro Paese, il mercato azionario si chiama MTA – Mercato telematico azionario – e non è l’equivalente della Borsa di Piazza Affari; piuttosto ne è una componente, un segmento importante.

Piazza Affari, infatti, è teatro di negoziazione di diversi tipi di strumenti finanziari e la Borsa si ripartisce in base al tipo di contratti negoziati in:

  • MTA, il mercato telematico azionario di cui parliamo in questa guida;
  • SEDEX, dove vengono negoziati strumenti come covered warrant e certificates;
  • MOT, il mercato obbligazionario telematico in cui si negoziano obbligazioni (eccetto quelle convertibili in azioni), titoli di Stato, eurobbligazioni e ABS, cioè titoli derivanti da cartolarizzazione di crediti;
  • TAH, After hours, il mercato telematico in cui si negozia dopo la chiusura della Borsa, ma solo per gli strumenti dell’MTA (azioni) e del SEDEX (covered warrant e certificates);
  • ETFplus, il mercato telematico dove si negoziano quote o azioni di OICR (SGR e Sicav);
  • IDEM, il mercato degli strumenti derivati (future e contratti di opzione su valute, tassi di interesse e strumenti finanziari). Fanno eccezione i forward che pur essendo dei contratti derivati sono negoziati in mercati OTC, over the counter, cioè non regolamentati.

I segmenti del mercato azionario

Il mercato azionario italiano è suddiviso in due segmenti: il mercato primario e quello secondario.

  • Il mercato finanziario primario è il luogo dove vengono trattati gli strumenti finanziari di nuova emissione. In pratica, qui troviamo nuove azioni che provengono da un aumento di capitale o da un’offerta pubblica iniziale, obbligazioni di nuova emissione da parte delle società o da parte del Ministero dell’Economia (nel caso dei titoli di stato).
  • Il mercato finanziario secondario, al contrario di quello primario, è il luogo in cui sono trattati i titoli già in circolazione, che vi rimangono fino alla loro eventuale scadenza.

Altri segmenti del mercato azionario

Oltre ai due segmenti che abbiamo appena menzionato, il mercato azionario italiano comprende anche altri segmenti, secondo la capitalizzazione delle aziende quotate. La capitalizzazione di una azienda (o di un titolo) è data dalla moltiplicazione del suo prezzo per il numero di azioni che l’azienda ha emesso.

I segmenti del mercato MTA per capitalizzazione delle aziende quotate sono:

  • Blue Chip, segmento rivolto alle società con capitalizzazione superiore a 1 miliardo di euro;
  • Star, segmento rivolto alle medie imprese con capitalizzazione compresa tra 40 milioni di euro e 1 miliardo che hanno requisiti di eccellenza;
  • Standard, segmento rivolto ad altre società con capitalizzazione tra 40 milioni di euro e 1 miliardo.

Come comprare e vendere titoli azionari

Se ti stai chiedendo come comprare o vendere azioni in borsa, sappi che il processo è ormai molto semplice da mettere in atto, anche se chiaramente serve una certa competenza in materia.

Quando una società emette delle azioni, è possibile acquistarle online. Nella maggior parte dei casi, se le azioni sono già quotate, dovrai procedere all’acquisto passando da un intermediario che può essere la banca online o un mediatore online.

Potrai acquistare le azioni direttamente dai venditori che le hanno già acquistate tempo prima. Le banche online rappresentano un sistema rapido e comodo per vendere le azioni, poiché tutte le operazioni possono essere svolte direttamente su internet senza necessità di spostarsi.

Studiare finanza: corsi di laurea economici Unicusano

Se la finanza e il mercato azionario italiano ti affascinano e ti piacerebbe lavorare in questo mondo, dovrai acquisire solide competenze nel campo.

Per farlo, abbiamo la soluzione ideale per te: i corsi di laurea dell’area economica dell’Università Niccolò Cusano sono perfetti per acquisire solide competenze nel mondo della finanza e per capire come funziona la Borsa italiana.

I corsi di laurea dell’area economica sono due:

Il Corso di Laurea in Economia aziendale e management ha come obiettivo quello di fornire allo studente nuove conoscenze e l’approfondimento di reali competenze nelle aree di riferimento economiche, aziendali, giuridiche e quantitative. In particolare, all’interno del corso di studi, sono approfondite le metodologie di analisi e di interpretazione critica delle strutture e delle dinamiche aziendali.

Il Corso di Laurea triennale in Economia prevede l’acquisizione di conoscenze fondamentali nei vari campi dell’economia e della gestione delle aziende pubbliche e private, così come i metodi e le tecniche quantitative della Matematica per le applicazioni economiche, della Matematica finanziaria e attuariale e della Statistica.

La preparazione che acquisirà lo studente in ambito aziendale è arricchita grazie alla previsione di crediti formativi nell’ambito delle materie giuridiche, necessari alla conoscenza del quadro normativo di riferimento all’interno del quale si svolge l’attività aziendale.

Dopo il corso di laurea triennale, potrai continuare i tuoi studi con il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Economiche, dove acquisirai elevate conoscenze per l’analisi e la definizione di politiche economiche e aziendali, riuscendo ad applicare le metodologie della scienza economica e di quella aziendale per analizzare le complessità della società contemporanea e risolvere i problemi economico-sociali in una prospettiva dinamica e globalizzata.

La didattica dei nostri corsi, costantemente aggiornata ed elaborata dai massimi esperti del settore, è erogata online, grazie ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24. Grazie a questa innovativa modalità di formazione, potrai organizzare al meglio il tuo studio coniugandolo anche con un’eventuale attività professionale.

Per iscriverti ai nostri corsi di laurea, contattaci o chiama il numero verde 800.98.73.73

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali