informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come trovare lavoro in un altro Paese?

Commenti disabilitati su Come trovare lavoro in un altro Paese? Studiare a Pescara

Lavorare all’estero è un desiderio comune a molte persone che, spinte dalla voglia di una nuova esperienza, decidono di ampliare i propri orizzonti e guardarsi intorno.

La ricerca non è solo a livello professionale: anche chi avverte l’impellenza di cambiare vita e fare esperienza in un’altra realtà, valuta spesso l’intenzione di recarsi all’estero. Poi, ovviamente, la necessità di trovare lavoro sarà il passo immediatamente successivo.

Se anche tu senti di appartenere alle categorie sopracitate, sarai consapevole del fatto che per trovare lavoro in un altro Paese dovrai tenere in considerazione i fattori tipici che differenziano il mercato italiano da quello estero; per questo motivo, è giusto partire preparati e disporre degli strumenti ideali per fare un passo così significativo.

Vuoi chiarirti le idee e non sai da dove cominciare? Sei giunto nel posto giusto.

Lavorare all’estero: tutto ciò che ti serve

Quando decidi di lavorare all’estero, se hai delle competenze specifiche, frutto anche di esperienze lavorative pregresse, sei sicuramente più avvantaggiato. In aggiunta, nel caso in cui avessi già il potere di parlare fluentemente la lingua del Paese in cui vuoi andare a vivere per un lasso temporale, le ansie si riducono in maniera drastica. In caso contrario, migliorare le proprie conoscenze è un passo preliminare fondamentale. Ma come ci si muove per assicurarsi di partire con il piede giusto? Ecco i nostri suggerimenti.

Prepara al meglio il tuo Curriculum

Essere in possesso di un curriculum vitae curato è un requisito imprescindibile, a maggior ragione, se riesci a farti aiutare da persone più navigate ed esperte è cosa e buona e giusta.

Occorre sapere intanto che non tutti i Paesi europei prediligono lo stesso formato di CV; ragion per cui, bisogna informarsi e cercare di adattare il proprio alle necessità e alle richieste del Paese nel quale si vuole andare.

Migliora la lingua inglese

Può sembrare banale, ma è importante saper disporre al meglio delle proprie competenze relative alla lingua straniera che serve. Conoscere l’inglese, a prescindere, è una skill che migliora il tuo biglietto da visita.

Raggiungere un buon livello di conoscenza dell’inglese richiede un po’ di tempo e dedizione, ma probabilmente è meno complesso di quanto sembri, se hai la giusta motivazione.

In più, se riesci ad impararlo in Italia, una volta che giungerai sul posto potrai solo migliorarlo.

Scegli accuratamente il Paese di destinazione

Scegliere la meta prediletta è un passo fondamentale che non deve essere fatto con superficialità. Dovrai infatti tener conto del tipo di lavoro che vuoi trovare e svolgere, in base alle tue conoscenze, velleità e ambizioni.

Solo sulla base di queste riflessioni essenziali, potrai orientarti meglio nella scelta. Ad esempio, se sogni di lavorare in ambiti economici o tecnologici, i Paesi anglosassoni possono offrire molte opportunità di crescita.

Di contro, se il tuo ambito di interesse riguardasse la sfera artistica e culturale, scegli una località nelle quali queste caratteristiche possono essere sfruttate al meglio.

Inizia la ricerca in rete

Prima di comperare il biglietto ad occhi chiusi, cerca di avere le idee chiare su quello che vorrai fare una volta giunto a destinazione.

Nel caso in cui avessi in mente di compiere questa scelta per incrementare le tue esperienze e non volessi, di conseguenza, un lavoro stabile, allora potrai permetterti di essere più leggero.

Al contrario, se sei alla ricerca di un’occupazione più seria, dovrai spendere più energie prima di andar via, facendo varie valutazioni sulle spese che dovrai sostenere.

Naviga su internet e cerca annunci di lavoro all’estero su siti specifichi, senza tralasciare i gruppi presenti sui social media o le offerte presenti su Linkedin. Molto spesso in ogni Paese esistono dei portali specifici per la ricerca di lavoro: puoi dare un’occhiata e iniziare a consultare le offerte, magari puntando ad ottenere dei colloqui da sostenere non appena arriverai sul posto.

Fai ricerche per raccogliere più informazioni

Per concludere, ricorda di incrementare il tuo bagaglio di informazioni sul fronte burocratico prima di partire. Informati con una serie di ricerche sulle abitudini, le tradizioni e gli usi del Paese di riferimento.

Non essere impreparato, alimenta la tua curiosità e sfrutta il grande potere di Internet e l’aiuto di eventuali enti pubblici o agenzie che possano venire in tuo soccorso. Ad esempio, potresti iscriverti a dei forum per chi cerca lavoro nel Paese in cui vorresti andare, frequentare gruppi sui social media, cercare altre persone che, come te, hanno scelto di fare questa esperienza.

A questo punto, non ti resta che preparare la tua partenza.

***

Credits Immagine: DepositPhotos / AndrewLozovyi

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali