informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come fare networking ad un evento di settore?

Commenti disabilitati su Come fare networking ad un evento di settore? Studiare a Pescara

Parlare di networking, oggi, è sempre più frequente.

I vantaggi che ne derivano riguardano la creazione di più contatti professionali, sfruttando l’opportunità di poter conoscere gente nuova che può contribuire – potenzialmente – alla crescita del proprio business.

Per creare un evento dedicato al networking, però, occorre studiare le giuste strategie e prepararlo nei minimi dettagli per fare in modo che attragga il target a cui vogliamo rivolgerci, considerandone il profilo e anche una possibile ritrosia per i più timidi.

Se vuoi organizzare un evento, dovrai essere in grado di aiutare sia te stesso, per aumentare il bacino d’utenza, che gli altri partecipanti per lo stesso motivo.

Ma da dove si deve cominciare? Sei nell’articolo giusto per scoprirlo.

Tutti i segreti per gestire un evento di networking di successo

Quando riesci a creare un evento di networking memorabile, non solo renderai entusiasti i partecipanti che parteciperanno attivamente, ma – nel caso volessi riorganizzarne altri in futuro- ti assicureresti la loro presenza.

Se stai cercando di stilare una scaletta per fare ordine tra tutte le mansioni che ti spettano, prosegui nella lettura e prendi appunti su come fare networking ad un evento di settore.

Specifica il target dell’evento

Nel momento in cui si è in procinto di promuovere il proprio evento, è assolutamente necessario inserire tutte le informazioni del caso, aggirando il rischio di inserire passivamente qualche anticipazione sul programma della giornata.

Per una descrizione migliore, l’attenzione deve essere focalizzata sul target di riferimento e sugli argomenti che lo porterebbero a presenziare.

Non tutti hanno lo stesso obiettivo, il pubblico è eterogeneo e si distingue, ad esempio, in chi cerca lavoro, chi vuole accrescere la propria cerchia, chi vuole formarsi meglio. Sulla base di queste riflessioni, individuare il proprio target aiuta nella predilezione di contenuti a discapito di altri.

Cura i social media per promuovere l’evento

Un altro suggerimento prezioso che è impossibile non considerare, riguarda l’utilizzo dei social media. Oggi chiunque trascorre gran parte del suo tempo su internet, passando tra Facebook, Instagram e Linkedin. Se si vuol raggiungere un pubblico più vasto, sfruttando uno dei mezzi più potenti che si hanno a disposizione, promuovere l’evento sui social diventa un’operazione essenziale.

Grazie all’uso massiccio di queste piattaforme, il lavoro di presentazione di noi stessi, con tutti i relativi obiettivi e occupazioni varie, viene di gran lunga facilitato. Si tratta di un vero e proprio biglietto da visita digitale che permette di mantenere i contatti e, nel contempo, divulgare i messaggi che si desiderano.

In questo modo, ci si assicura un seguito più corposo che può aumentare progressivamente, seguendo a mano a mano tutte le iniziative che proporrai.

Crea un programma ben definito

A questo step bisogna dedicare una buona attenzione poiché, capita piuttosto frequentemente, che guidati dall’ansia di creare un buon evento, si realizzi un programma troppo ricco di contenuti e di argomenti da trattare che – inevitabilmente – impegna i partecipanti all’ascolto, sottraendo loro la possibilità di conoscersi e scambiarsi opinioni.

In questi casi, la cosa migliore da fare, è realizzare un evento “rilassato” che riesca a soddisfare il suo target senza soffocarlo con troppe parole.

Il risultato dovrà essere infatti piacevole per agevolare anche i confronti e la comunicazione reciproca.

Presentati in modo chiaro e conciso

Quando ti presenti, è sempre bene essere essenziale e poco prolisso.

La modalità espressiva migliore dovrà essere chiara e concisa: bando infatti ai giri di parole e agli innumerevoli esempi.

Lo scopo è riuscire ad arrivare al target sin dall’inizio, senza assillarlo troppo nel tentativo di fare colpo per logoramento.

Presentati brevemente, mettendoti alla pari dei tuoi interlocutori, specifica cosa fai e quali sono i desideri che ti hanno portato lì. Tutto il resto verrà da sé.

Fai domande e studia le risposte

Tra i trucchi per portare a termine un evento di successo, si annovera il meccanismo delle domande e delle relative risposte.

Grazie a questa strategia, si riuscirà intanto a capire quali sono gli argomenti sui quali i partecipanti mostreranno maggiore interesse, e – ascoltando le rispettive risposte – si potrà decidere di tornare su alcuni punti per favorire il dialogo e instaurare un rapporto di confidenza con i singoli spettatori.

Se si ha la premura di curare questo passaggio, le probabilità che al prossimo evento gli stessi interlocutori che hanno risposte alle domande tornino, aumentano di gran lunga.

Divertiti senza appesantirti

Lo sbaglio che si deve assolutamente evitare di fare è concepire l’evento come un banco di prova, un modo per dimostrare spasmodicamente le proprie capacità sul lavoro.

Bisognerà trasmettere, sia a se stessi che al pubblico, che lo si vuole intrattenere trasmettendogli un senso di leggerezza ed entusiasmo.

Se sarai positivo, coinvolgerai automaticamente anche gli altri con il tuo atteggiamento e il successo sarà solo una conseguenza naturale.

***

Credits Immagine: DepositPhotos / michaeljung

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali