informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Grandi classici della letteratura internazionale: la nostra top ten

Commenti disabilitati su Grandi classici della letteratura internazionale: la nostra top ten Studiare a Pescara

Ti sei mai chiesto quali sono i grandi classici della letteratura internazionale che dovresti assolutamente leggere?

Abbiamo una risposta a questa curiosità: nei prossimi paragrafi di questa guida troverai i libri da leggere assolutamente nella vita che hanno lasciato un segno nella letteratura mondiale.

Si tratta di grandi capolavori che, anche con il passare del tempo, continuano ad attirare l’attenzione degli amanti della lettura: dai gialli ai romanzi d’avventura, sono tante le opere che dovresti avere nella tua libreria.

Vediamo ora 10 classici della letteratura mondiale che hanno lasciato davvero il segno.

I 10 classici della letteratura mondiale da non perdere

Abbiamo aperto questa guida con una domanda fondamentale: quali sono i grandi classici della letteratura internazionale da leggere? Nei prossimi paragrafi vedremo la top ten stilata dall’Università Niccolò Cusano sulle storie meravigliose e senza tempo che ogni booklover dovrebbe assolutamente conoscere.

LEGGI ANCHE – Libri di filosofia da leggere assolutamente: la nostra top ten

Memorie di Adriano – Marguerite Yourcenar

Nella nostra top ten dei libri più belli di sempre non poteva mancare questo capolavoro di Marguerite Yourcenar: Memorie di Adriano.

Il libro racconta le avventure di Publio Elio Traiano Adriano, l’imperatore romano del II secolo, immedesimandosi nella sua figura utilizzando un meccanismo davvero originale: la scrittrice, infatti, ha immaginato Adriano scrivere una lunga lettera nella quale parla della sua vita pubblica e privata.

In questa epistola, l’imperatore riflette sui trionfi militari conseguiti, sul proprio amore nei confronti della poesia, della musica e della filosofia e sulla sua passione nei confronti di Antinoo, suo amante.

Il Conte di Montecristo – Alexandre Dumas

Una delle più grandi opere di Dumas è proprio Il conte di Montecristo. A fare da cornice alla storia, l’Italia, la Francia e le isole del Mar Mediterraneo, tra il 1815 ed il 1838 (dalla fine del regno di Napoleone I al regno di Luigi Filippo).

Le tematiche affrontate in quest’opera riguardano la giustizia, la vendetta, il perdono e la misericordia. La travagliata storia di Edmond Dantès ha ispirato anche tantissimi film e serie TV, tra cui una che vede come protagonista Gerard Depardieu.

Il Gattopardo – Tomasi di Lampedusa

Il Gattopardo rientra a pieno titolo fra i classici della letteratura italiana da non perdere. Questo romanzo, pubblicato un anno dopo la morte dell’autore,  racconta le trasformazioni avvenute nella vita e nella società in Sicilia durante il Risorgimento, dal momento del trapasso del regime borbonico alla transizione unitaria del Regno d’Italia, seguita alla spedizione dei Mille di Garibaldi.

Da questo best seller del Dopoguerra è stato tratto anche un film del 1963, diretto da Luchino Visconti e interpretato da Burt Lancaster, Claudia Cardinale, Alain Delon e Terence Hill.

Orgoglio e pregiudizio – Jane Austen

Un altro titolo che rientra tra i grandi classici della letteratura internazionale è Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen. La trama racconta la storia della famiglia Bennett, composta da padre, madre e 5 figlie. Il tutto ruota attorno all’interesse fra una delle sorelle Bennett, Elisabeth, con il signor Darcy, un uomo burbero e orgoglioso che si rivelerà diverso da come la giovane lo immaginava.

Insomma, Orgoglio e pregiudizio è sicuramente tra le storie da leggere se vuoi avvicinarti ai libri da leggere classici du tutte le epoche.

Alla ricerca del tempo perduto – Marcel Proust

Alla ricerca del tempo perduto può essere considerata come l’opera più importante di Marcel Proust, scritta tra il 1909 e il 1922 e pubblicata in sette volumi tra il 1913 e il 1927.

Questo capolavoro è noto soprattutto per l’accezione filosofica che ha: nel libro sono toccati argomenti come l’indagine su cosa sia  il tempo e la sua composizione, co l’obiettivo di cercare di fuggire il suo corso.

In tutta l’opera è presente il pensiero dell’autore: tra i moltissimi temi trattati, spicca il ritrovamento del tempo perduto, del ricordo, della rievocazione malinconica del passato perduto, di conseguenza, “Alla Ricerca del Tempo Perduto” si staglia come la più grandiosa opera letteraria di ogni tempo.

Una curiosità? Alla ricerca del tempo perduto è considerato dal Guinness dei Primati il romanzo più lungo del mondo, con circa 9.609.000 caratteri, scritti in 3724 pagine.

Moby Dick – Herman Melville

Moby Dick è considerato il capolavoro di Melville e uno dei più noti libri della letteratura universale.

Nel libro, il protagonista Ismaele narra in prima persona la sua avventura sulla baleniera Pequod. Il capitano della nave, Achab, ha perso una gamba per colpa della balena bianca Moby Dick e ora vuole vendicarsene. La snervante attesa dell’incontro con il cetaceo offre al narratore l’occasione di meditazioni scientifiche, religiose e filosofiche.

Si tratta, senza dubbio, di un libro che fa parte a pieno titolo dell’elenco classici da avere nella tua libreria.

Guerra e Pace – Lev Tolstoj

Parliamo ora di un romanzo storico monumentale, opera del russo Lev Tolstoj: Guerra e pace.

Scritto tra il 1863 e il 1869 e pubblicato per la prima volta tra il 1865 e il 1869 sulla rivista Russkij Vestnik, la trama ruota attorno alla storia di due famiglie, i Bolkonskij e i Rostov, tra le guerre napoleoniche, la campagna napoleonica in Russia del 1812 e la fondazione delle prime società segrete russe.

Ricco di riferimenti filosofici, scientifici e storici, il racconto sembra unire la forza della storicità e la precisione drammaturgica (persino di Napoleone si fa un ritratto indimenticabile) ad un potente e lucido sguardo metafisico che domina il grande flusso degli eventi, da quelli colossali, come la battaglia di Austerlitz e la battaglia di Borodino, a quelli più intimi.

Madame Bovary – Gustave Flaubert

Tra i libri bellissimi da leggere non possiamo non citare Madame Bovary di Gustave Flaubert.

Il romanzo, pubblicato inizialmente a puntate, narra le vicende della moglie di un medico di provincia, Emma Bovary, che allaccia relazioni adulterine e vive al di sopra dei suoi mezzi per fuggire alla noia, alla banalità e alla mediocrità della vita di provincia.

Visti gli anni in cui è stato scritto, non stupisce l’attacco da parte dei pubblici inquirenti del Secondo Impero per immoralità e oscenità. Il processo a Flaubert, iniziato nel gennaio 1857, rese la storia ancora più famosa.

Un classico della letteratura francese da leggere e apprezzare.

Cime tempestose – Emily Bronte

Cime tempestose è l’unico romanzo di Emily Brontë, scritto fra l’ottobre 1845 e il giugno 184 e pubblicato sotto pseudonimo nel 1847.

Il titolo dell’opera è ispirato a una delle tre location principali del libro (Wuthering Heights, Gimmerton, Thrushcross Grange) il casale nella brughiera dello Yorkshire originariamente di proprietà degli Earnshaw, dove fu allevato Heathcliff e dove la storia si sviluppa.

Nonostante ora sia considerato un classico della letteratura inglese, Cime tempestose non venne accolto in maniera molto entusiastica dalla critica e la sua particolare struttura non fu compresa fino in fondo. Per noi, si tratta di un’opera da leggere assolutamente e sicuramente tra i grandi classici della letteratura internazionale.

1984 – George Orwell

Chiudiamo la nostra top ten di libri da leggere consigliati con 1984, il capolavoro di George Orwell.

La trama si svolge in un futuro prossimo del mondo (l’anno 1984) in cui il potere si concentra in tre immensi superstati: Oceania, Eurasia ed Estasia. Al vertice del potere politico in Oceania c’è il Grande Fratello, onnisciente e infallibile, che nessuno ha visto di persona ma di cui ovunque sono visibili grandi manifesti. Il Ministero della Verità, nel quale lavora il personaggio principale, Smith, ha il compito di censurare libri e giornali non in linea con la politica ufficiale, di alterare la storia e di ridurre le possibilità espressive della lingua.

Per quanto sia tenuto sotto controllo da telecamere, Smith comincia a condurre un’esistenza “sovversiva”: il finale, però, non te lo sveliamo.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali