informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Forza di volontà: ecco come allenarla e non perderla mai

Commenti disabilitati su Forza di volontà: ecco come allenarla e non perderla mai Studiare a Pescara

La forza di volontà è una risorsa importante, soprattutto per uno studente universitario. Lavorare sulla tua volontà è fondamentale per tenere alta la motivazione, anche nei momenti in cui ti sembra che sia in calo.

Saper dire di no alle tentazioni non è semplice: una distrazione, una telefonata di un amico, un aperitivo possono distoglierti dall’obiettivo e farti perdere il focus su ciò che stai cercando di ottenere.

In questa guida vedremo come essere determinati nello studio, ma anche nel lavoro e quali sono i migliori consigli da seguire per aumentare la forza mentale.

Ecco come essere determinati e aumentare la forza mentale

La determinazione è un aspetto importante nel contesto di un percorso universitario: vediamo insieme come rafforzarla seguendo alcuni accorgimenti.

LEGGI ANCHE – Musica per concentrarsi nello studio e nel lavoro: le nostre playlist

Cos’è la forza di volontà

Se il tuo problema è la mancanza di forza di volontà, non temere: inizieremo questa guida con una definizione di forza di volontà e con i migliori consigli da seguire per mantenere sempre alta la motivazione.

Per forza di volontà intendiamo una vera e propria spinta che entra in gioco nel momento in cui resisti alla tentazione di fare qualcosa o al contrario quando decidi di compiere un’azione che magari non ti piace.

Si tratta, dunque, di un potere interno importantissima per ciascuno di noi, che ci aiuta ad agire anche quando sappiamo che non abbiamo voglia di intraprendere determinati (ma necessari) percorsi.

Anche la disciplina è strettamente legata alla forza di volontà e insieme, possono diventare un carburante potentissimo, non solo per la crescita personale, ma per tutti gli obiettivi della tua vita. Banalmente, avere volontà può aiutare a smettere di procrastinare o a imporsi di svegliarsi un’ora prima al mattino.

La volontà ci aiuta a dire di no e a mantenere saldo il nostro focus.

LEGGI ANCHE – Film motivazionali: la nostra top ten

L’esperimento dei marshmallow

Per farti capire meglio che cos’è la volontà, citiamo qui uno degli esperimenti più riusciti in questo ambito, noto come l’esperimento dei marshmallow.

Questo studio, pubblicato negli anni ’60 dal Dr Walter Mischel, uno psicologo della Stanford University, è stata condotto in una classe di 30 bambini di 4 anni.

L’insegnante tirò fuori un vassoio pieno di mashmallow e disse ai bambini: “C’è un marshmallow per ognuno di voi ora. Dovrò però assentarmi un attimo, e se aspetterete che torni allora vi darò due marshmallow.”

Il test ha evidenziato che circa un terzo dei bambini prese il marshmallow subito. Quelli che decisero di provare ad aspettare trovarono dei modi per distrarsi e, al rientro dell’insegnante, ebbero come promesso due marshmallow.

Dopo circa 14 anni da questo esperimento, i ricercatori condussero un sondaggio su quello stesso gruppo di 30 bambini, ormai diventati adolescenti. Il Dr Mischel confrontò gli studenti seguendo una serie di specifici criteri, come le performance scolastiche, le abilità sociali e la popolarità. Egli trovò che i bambini che avevano aspettato per avere il secondo marshmallow da bambini avevano maggior successo in tutti gli aspetti presi in considerazione.

Ne possiamo dedurre che, secondo lo studio, i bambini con autodisciplina e forza di volontà diventano adulti più realizzati e felici.

Aumentare la forza di volontà: 3 consigli

Ora che abbiamo visto che cos’è la forza di volontà e perché è importante, vediamo 3 consigli dedicati agli studenti dell’Università Niccolò Cusano per rafforzare questo aspetto e ottenere migliori performance nello studio e non solo.

essere determinati

1 – Fissa degli obiettivi

Il modo migliore per ottenere risultati concreti e non perdere mai il focus consiste nel fissare degli obiettivi SMART. Cosa significa avere degli obiettivi SMART? L’acronimo SMART sta per:

  • Specifico: gli obiettivi devono essere sempre specifici e ben definiti. In questo modo sarà estremamente più semplice riuscire a misurare i risultati e procedere verso la meta. Ad esempio, un obiettivo specifico è “voglio studiare 4 capitoli di questo libro al giorno invece di due”. Non è specifico un obiettivo come “voglio studiare di più durante il giorno”;
  • Misurabile: stabilisci dei criteri concreti per misurare i tuoi progressi;
  • Accessibile: se ti poni un obiettivo, è importante che tu sia cosciente di possedere capacità, competenze e risorse per perseguirlo;
  • Realistico: questo valore fa riferimento proprio alle potenzialità del tuo obiettivo di vedersi effettivamente realizzato. Meglio scegliere un obiettivo meno ambizioso, piuttosto che puntare troppo in alto con il rischio di non arrivarci;
  • Definito nel Tempo: un obiettivo dovrebbe avere una scadenza precisa, senza di essa manca il senso di urgenza. Ad esempio, un obiettivo tempificato potrebbe essere: “voglio terminare lo studio di questo libro entro lunedì 3 maggio”.

2 – Scendi a patti con te stesso

Contratta con te stesso e rafforza gli obiettivi che hai fissato prendendo una decisione “inviolabile”. Per essere determinato e disciplinato, inizia rompendo le tue abitudini dannose, allenando la tua forza di volontà.

Una buona soluzione potrebbe essere quella di scrivere su un foglio:

Io mi impegno a …

Dopodiché, appendi questo foglio sulla tua scrivania e tieni a mente le tue parole quando la disciplina inizia a vacillare.

3 – Allena il muscolo della volontà

Secondo Roy Baumesteir e altri noti ricercatori del settore, la forza di volontà è come un muscolo e, di conseguenza, può essere allenato.

A questo punto, prendi un foglio e annota una serie di piccole cose che potresti fare ogni giorno per esercitarti ad aumentare questa forza.

Ecco un paio di esercizi che potresti fare, suggeriti da Remez Sasson:

  • Conta le parole: l’esercizio consiste nel prendere un libro e contare accuratamente tutte le parole che ci sono in un paragrafo. Conta solo con gli occhi, senza tenere il segno con il dito o parlare a voce bassa. Dopo che hai terminato, riconta di nuovo per verificare se hai contato bene. L’esercizio serve per lavorare sull’autocontrollo, sulla pazienza e sulla concentrazione;
  • Cambia scarpa: in questo caso, dovrai cambiare il modo che hai di mettere le scarpe per qualche giorno. Ad esempio, se solitamente metti prima la scarpa destra, inverti quest’ordine mettendo prima la sinistra. Si tratta di un gesto automatico e questo esercizio ti permette di rompere l’automatismo e la routine, facendoti acquisire maggiore consapevolezza sulle tue abitudini.

Frasi sulla forza di volontà

Chiudiamo la nostra guida con i migliori aforismi sulla forza di volontà, che possono aiutarti a ritrovare la motivazione e la disciplina anche nei momenti più difficili.

  • “Si può sconfiggere il generale che comanda tre armate, ma non si può smuovere la ferma volontà di un uomo semplice” – Confucio
  • “La volontà può e deve essere motivo d’orgoglio più dell’ingegno” – Honoré de Balzac
  • “Nei nostri pensieri ha molta più parte la volontà che l’intelligenza” – Hugo Von Hofmannsthal
  • “Una briciola di volontà pesa più di un quintale di giudizio e persuasione” – Arthur Schopenhauer
  • “Dove c’è una grande volontà non possono esserci grandi difficoltà” – Niccolò Machiavelli
  • “La forza non deriva dalle capacità fisiche, ma da una volontà indomita” – Mahatma Gandhi
  • “La forza di volontà attraversa anche le rocce” – Proverbio giapponese

Sulla forza di volontà abbiamo detto tutto, per oggi: siamo certi che, grazie ai consigli dell’Università Niccolò Cusano, riuscirai a non perdere il focus sui tuoi obiettivi e a raggiungere grandi risultati.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali