informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

7 consigli per seguire le lezioni online con profitto

Commenti disabilitati su 7 consigli per seguire le lezioni online con profitto Studiare a Pescara

Riuscire a seguire le lezioni online con profitto è fondamentale per assicurarti di assimilare al meglio i concetti e semplificare la fase di studio immediatamente successiva.

La tecnologia è una risorsa importante per aiutarci a migliorare le nostre prestazione e a venire incontro ai nostri bisogni. Grazie alle lezioni online puoi formarti in qualunque luogo e in qualunque momento, senza nessun limite “imposto” dalle lezioni in frequenza. Riuscire ad essere sempre concentrati e a seguire le lezioni in modo attivo ti permette di attivare il tuo metodo di studio fin dai primi momenti e di facilitare il tuo apprendimento.

Dunque, come fare ad eliminare ogni distrazioni? Per rendere le lezioni online proficue, un modo c’è. Anzi, anche più di uno. Noi abbiamo individuato 7 consigli per facilitare le tue videolezioni e te li illustreremo in questo articolo.

7 consigli per riuscire tenere la concentrazione e seguire in modo efficiente

Riuscire a seguire le lezioni online in modo efficace non è sempre facile. Spesso, le distrazioni sono tante e il modo in cui ci organizziamo, non è dei migliori.

Come fare quindi per seguire le lezioni online con profitto? Scopriamolo.

#1 Prendere appunti durante la lezione

Prendere appunti durante le lezioni è fondamentale, sia in presenza che online. Esistono 5 modi efficaci per poterlo fare, quello più utilizzato e famoso è il metodo Cornell. Funziona in questo modo:

  • Per prima cosa procurati un foglio e dividilo in tre parti. Fai una linea verticale a ¼ del foglio. Poi in basso, fanne una orizzontale della grandezza leggermente più grande della prima parte in verticale. Ti ritroverai 3 quadranti;
  • Il primo quadrante è per le parole chiave, il secondo, il quadrante più grande, è per gli appunti, il terzo in basso, servirà per il riassunto e note.

Nell’area per appunti scriverai tutto quello che ritieni importante annotare rispetto alla lezione che stai ascoltando. Ti consigliamo di non scrivere tutto attaccato e di lasciare un po’ di spazio tra una frase e l’altra, poiché potrebbe capitare che aggiungerai altri dettagli. Importante anche non scrivere tutto “parola per parola”; ti basterà appuntarti il concetto, da approfondire in un secondo momento.

Nell’area per le parole chiave dovrai trascrivere, finita la lezione, solo le parole chiave dei concetti che hai scritto.

Nella parte del riassunto e note, potrai scrivere le domande da fare al docente, info utili, note per approfondimenti e un piccolo riassunto dei tuoi appunti.

Perché è importante prendere appunti durante l’attenzione? Perché in questo modo potrai mantenere la concentrazione e in più potrai avvantaggiarti con lo studio.

Il metodo di studio universitario, tra l’altro, prevede proprio il prendere appunti poiché questi poi ti serviranno per rielaborare i vari concetti.

#2 Fai domande ai docenti in caso di dubbi

Se durante la spiegazione qualcosa non ti è chiaro, non farti prendere dalla timidezza e fai domande per chiarimenti. Ricorda sempre che i professori sono a tua disposizione per qualunque tipologia di domanda, anche quelle che ti sembrano “stupide” o scontate: meglio togliersi ogni dubbio che rischiare di perdere tempo nella fase di studio successiva.

In questo modo, inoltre, ti sentirai più partecipe e manterrai molto di più l’attenzione.

#3 Preparati in anticipo per la lezione

Un altro elemento importante per essere davvero concentrato è svegliarti in tempo e non arrivare all’ultimo minuto alla lezione. Ti consigliamo di svegliarti almeno un’ora prima di metterti a studiare, così che tu abbia tempo di ricaricarti e di dedicarti ad una sana colazione.

Prepara già i libri e tutto ciò che ti serve per tempo e fai delle prove di connessione per essere pronto ad iniziare.

#4 Scegli un ambiente adeguato

L’ambiente in cui ti trovi influisce molto sul tuo livello di attenzione e produttività, lo sapevi?

È molto importante che cerchi di rendere il tuo ambiente di studio il più pulito e organizzato possibile.

Ricorda che un buon ambiente di lavoro e studio, deve avere queste caratteristiche:

  • ben illuminato (possibilmente a luce naturale)
  • pulito e organizzato
  • silenzioso

Evita l’illuminazione con lampade a luce calda (colore giallo/arancione per intenderci) e abat-jour. Queste infatti influiscono sul tuo sistema interno di ritmo sonno e veglia. Preferisci piuttosto la luce naturale quando possibile, oppure lampade a luce fredda (bianca) come quella dei led.

Cerca di tenere l’ordine sulla scrivania e nella tua camera. Vestiti e scartoffie sparse non aiuteranno.

Poi, per quanto non sia sempre facile, cerca uno spazio silenzioso di casa tua, oppure vai in biblioteca o aula studio.

#5 Elimina ogni fonte di distrazione

Per eliminare possibili distrazioni durante la lezione è bene eliminare qualsiasi cosa che può distrarre.

Anche un ambiente non adatto (come dicevamo nel paragrafo prima) potrebbe essere fonte di distrazione, per la nostra mente che tenta di concentrarsi.

Cos’altro ci potrebbe distrarre?

  • tenere in mente degli impegni (commissioni, uscite con amici, ecc)
  • notifiche al cellulare, al PC
  • rumori continui

Dunque come fare? Se il tuo ambiente non è adeguato, sistemalo e rendilo confortevole. Pulisci la scrivania o il tavolo da tutto ciò che è superfluo e tieni solo ciò che ti potrebbe servire durante la lezione. Tieni qualcosa da bere, preferibilmente acqua, a portata di mano, così non dovrai alzarti per bere durante la lezione.

Disattiva le notifiche dal computer e imposta la modalità aereo nel tuo smartphone. In questo modo potrai affrontare la lezione con la mente più libera.

#6 Ripassa gli appunti e la lezione della volta prima

Questo passaggio è molto importante non solo perché ti aiuterà a studiare, ma anche per arrivare preparato alla lezione.

In molti fanno l’errore di non riguardare gli appunti, ma è essenziale per riuscire a comprendere meglio la lezione che verrà dopo. In più, sarà la tua occasione per fare domande e richiedere dei chiarimenti al docente.

#7 Crea un tua routine

Uno degli errori più comuni tra gli studenti che si formano online è quello di non crearsi una “tabella di marcia”. Invece, è assai importante mantenere un proprio programma della giornata.

Fissa degli obiettivi ogni giorno e cerca di rispettarli, organizzati la giornata come meglio credi, anche in base alle ore in cui vedi di essere più produttivo ed energico.

Molto importante poi è includere nella routine diverse pause. Non credere che essere produttivi significhi lavorare e studiare costantemente, anzi!

Il nostro cervello ha una soglia dell’attenzione, in media, di 20 minuti, oltre il quale comincia a distrarsi e non assimilare le informazioni.

I consigli dell’Università di Pescara Unicusano per studiare al meglio sono finiti, per ora: non ti resta che organizzarti per le tue lezioni online e migliorare sempre di più il tuo rendimento.

***

Credits Immagine: DepositPhotos / undrey

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali