informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come usare LinkedIn per trovare lavoro: la nostra guida

Commenti disabilitati su Come usare LinkedIn per trovare lavoro: la nostra guida Studiare a Pescara

Sei alla ricerca di consigli su come usare LinkedIn per trovare lavoro?

In questa guida ti sveleremo che cos’è e come funziona LinkedIn, il social media delle relazioni professionali, molto utile per trovare interessanti occasioni lavorative.

Trovare lavoro online non è sempre semplice: navigare tra centinaia di siti web, individuare l’annuncio adatto alle tue esigenze e inoltrare il curriculum vitae può costituire, a sua volta, un vero e proprio “lavoro”.

LinkedIn è una piattaforma sociale in grado di semplificare questo processo e di mettere in contatto domanda e offerta in un unico contesto, con il vantaggio di un’interazione diretta tra candidato e recruiter.

Vediamo ora come trovare lavoro con LinkedIn e come fare per rendere il tuo profilo davvero efficace e appetibile agli occhi dei selezionatori.

Che cos’è LinkedIn e come funziona

Dall’iscrizione alla piattaforma all’inoltro della propria candidatura online, ecco come usare LinkedIn per trovare nuovi contatti e occasioni professionali.

Identikit della piattaforma

Prima di scoprire come usare LinkedIn per trovare lavoro, rispondiamo ad una semplice ma fondamentale domanda: che cos’è e come funziona questa piattaforma?

LinkedIn è un sito di social networking  ad accesso gratuito (con servizi opzionali a pagamento), impiegato principalmente per lo sviluppo di contatti professionali. Si tratta proprio di un network online, dove i contatti (definiti “collegamenti”) possono essere aggiunti alla propria rete mediante l’inoltro di un invito.

Se ti stai chiedendo perché usare LinkedIn, le ragioni alla base dell’iscrizione alla piattaforma possono essere molteplici, come ad esempio:

  • Essere presentati ad un contatto che desideri conoscere attraverso qualcuno che già conosci, con una reputazione professionale solida e affidabile;
  • Trovare offerte di lavoro, persone e nuove opportunità di business grazie all’aiuto e al supporto reale della rete di contatti;
  • Permettere alle aziende di inserire offerte di lavoro e di selezionare i candidati direttamente all’interno della piattaforma;
  • Compilare un vero e proprio curriculum online in cui inserire i tuoi riferimenti di contatto, le tue esperienze professionali e i tuoi titoli accademici.

Come iscriversi e come strutturare il profilo

Per iscriverti a LinkedIn Italia dovrai recarti sulla homepage del sito e selezionare l’opzione “Registrati”. Se hai già creato un profilo, ti basterà andare sull’area LinkedIn “accedi” per entrare nel tuo account.

come funziona linkedin

Una volta effettuato il primo accesso, dovrai occuparti della compilazione del tuo profilo. Il profilo è una sorta di curriculum online in cui inserire tutte le informazioni su di te più rilevanti, dalle esperienze professionali alle certificazioni ottenute.

Il tuo profilo LinkedIn si compone di diversi elementi:

  • Nome e cognome, fondamentali per trovarti all’interno del motore di ricerca del sito;
  • Sommario, che sintetizza il tuo titolo professionale;
  • Riepilogo, che consiste in una sorta di riassunto della tua vita professionale (e non);
  • Esperienza, dove puoi indicare le tue esperienze lavorative pregresse e in corso. Oltre ad indicare il nome dell’azienda, puoi allegare file, documenti e immagini utili per contestualizzare le tue mansioni;
  • Formazione, l’area dedicata al tuo percorso di studi e ai titoli conseguiti;
  • Competenze, dove puoi indicare le tue principali skills. Il vantaggio in più? La possibilità, da parte dei tuoi collegamenti, di confermare le tue competenze.

Nella sezione di LinkedIn.it “Lavoro“, troverai tutte le offerte di lavoro delle aziende filtrabili in base all’area geografica e al ruolo. Ti basterà inserire questi parametri nel motore di ricerca per avere un quadro delle offerte disponibili. Per candidarti, non dovrai fare altro che inoltrare il tuo CV-profilo direttamente dalla piattaforma.

Ora che abbiamo visto cos’è LinkedIn e come è strutturato, vediamo come usare LinkedIn per trasformarlo in un concreto alleato per la ricerca del lavoro.

10 Best practice ed errori da evitare su LinkedIn

Entriamo adesso nel vivo della nostra guida, parlando di LinkedIn e lavoro. La funzionalità più interessante della piattaforma, infatti, è proprio quella di consultare le offerte di lavoro delle aziende, nonché di stabilire un contatto diretto con il selezionatore o con il comparto HR.

Per far sì che il tuo profilo risulti davvero appetibile agli occhi del datore del lavoro, ci sono delle cose da fare (e da non fare) di cui devi tener conto. Vediamole insieme.

  1. Aggiorna spesso il tuo profilo: il tuo profilo, come abbiamo detto, è il tuo biglietto da visita. Un profilo “deserto”, povero di informazioni e trascurato non darà una buona impressione ai selezionatori. Ricordati di aggiornare il tuo profilo con regolarità, pubblicando aggiornamenti di status e nuovi traguardi professionali;
  2. Interagisci con la rete: qual è il vantaggio di avere un network se non lo si sfrutta? Interagisci con la tua rete di contatti e assicurati che siano in linea con la tua area di lavoro. Commenta gli aggiornamenti di status degli altri e conferma le competenze dei professionisti con cui hai lavorato;
  3. LinkedIn non è Facebook: se vuoi capire come usare LinkedIn, il primo aspetto da tenere in considerazione è che LinkedIn non è come Facebook. Ogni piattaforma social ha le sue specificità: per pubblicare le tue foto in vacanza, LinkedIn non è l’ambiente giusto;
  4. Iscriviti ai gruppi: su LinkedIn puoi trovare tantissimi gruppi pieni di professionisti che operano nel tuo settore con cui confrontarti e interagire. Per trovare i gruppi adatti a te, cerca le parole chiave relative alla tua professione nel motore del sito e richiedi l’iscrizione;
  5. Sfrutta la sezione Segnalazioni: oltre alla già citata conferma delle competenze, su LinkedIn esiste l’area segnalazioni. Questa funzione permette di rilasciare (o ricevere) segnalazioni da parte di colleghi, datori di lavoro o persone con cui si ha avuto a che fare dal punto di vista professionale. Le segnalazioni rappresentano una sorta di recensione a tuo favore e hanno un’influenza non indifferente nella scelta del candidato da parte delle aziende;
  6. Cimentati su LinkedIn Pulse: soprattutto se non hai un sito web, LinkedIn Pulse è la funzionalità perfetta per te. Si tratta di una vera e propria piattaforma di blogging in cui condividere i tuoi pensieri e le tue riflessioni anche al di fuori del tuo network. Non male per farti conoscere, vero?
  7. Scegli una foto profilo professionale: la foto può dire molto di te. Scegline una professionale, magari che ritrae un momento della tua giornata lavorativa. Attenzione però: foto professionale non significa seriosa. Via libera alle foto sorridenti, purché in un contesto professionale. Ergo, niente foto al mare o mentre sei con gli amici;
  8. Inserisci le esperienze di volontariato: secondo diverse ricerche, i candidati con esperienze di volontariato all’attivo vengono assunti più facilmente dalle aziende. Questo perché chi dedica un po’ di sé agli altri è tendenzialmente una persona generosa ed empatica, due doti molto apprezzate dai datori di lavoro. Se hai fatto esperienze di volontariato di qualche tipo, specificalo nella sezione “esperienze di volontariato”;
  9. Traduci il tuo profilo in un’altra lingua: se stai cercando di capire come usare LinkedIn per trovare lavoro all’estero, la prima cosa da fare è tradurre il tuo profilo in almeno un’altra lingua, come l’inglese. Per farlo, non c’è bisogno che traduci il tuo profilo alla lettera: lo strumento “aggiungi il tuo profilo in un’altra lingua” ti semplificherà il compito;
  10. Usa LinkedIn per formarti: non solo lavoro su questo social media. Grazie alla piattaforma Learning (a pagamento, ma con un mese di prova gratuito) puoi acquisire nuove skills frequentando corsi online provenienti da tutto il mondo.

Hai le idee più chiare su come usare LinkedIn per trovare lavoro?

Siamo certi che, grazie ai nostri consigli e al tuo impegno, riuscirai a conciliare studio e lavoro a Pescara a trasformare questa piattaforma in un concreto alleato per la tua crescita professionale.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali