informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come affrontare al meglio un colloquio via Skype.

L’era dei colloqui di persona sta volgendo al termine e sono sempre di più i Recruiter che optano per colloqui Skype, che aiutano ad ottimizzare tempi e luoghi, risultando più convenienti e leggeri, ma altrettanto efficaci. Quello che non si può capire da una stretta di mano si può capire attraverso tanti altri piccoli dettagli, che dimostrano la professionalità e l’affidabilità di un candidato forse anche più dell’averlo davanti di persona. Data la cruciale importanza di questo step professionale, l’Università Telematica Niccolò Cusano di Perscara dedica particolare attenzione durante i suoi corsi di laurea e durante i suoi master online a formare al meglio i propri studenti e prepararli al “grande incontro”. Ma per chi stesse cercando qualche consiglio più immediato, ecco qualche dritta su come affrontare al meglio un colloquio su Skype.

Il dettaglio fa la differenza – Questa è la grande regola aurea di questo tipo di job interview. Da come siete vestiti, al poster che appare dietro le vostre spalle, al rumore che si sente di sottofondo, passando per la luminosità dell’immagine webcam, ogni singolo elemento determinerà un aspetto della vostra persona e del vostro livello di professionalità. State quindi ben attenti a cosa fate apparire (o sentire) durante la skype call.

Assicuratevi che nulla interferisca – Non basta ricordarsi di spegnere il cellulare prima di entrare. Avvisate tutti i presenti del luogo in cui state di non disturbarvi per nessun motivo e assicuratevi che nelle vicinanze non stia per accadere nulla che possa interferire con la tranquillità del vostro colloquio, da un trapano che potrebbe rendere impossibile la comunicazione, ad un’interruzione improvvisa della corrente. Ormai esistono moltissimi dispositivi che non hanno bisogno di corrente per restare connessi ad internet senza problemi, che è sicuramente preferibile usare in queste situazioni.

Siate responsive – Nel gergo di internet, responsive è qualsiasi dato che si adatta graficamente e a livello di utilizzo a qualsiasi tipo di dispositivo, sia esso un piccolo smartphone o un enorme televisore al plasma. Se qualcosa va storto durante la skype call, come ad esempio la webcam che fa i capricci, oppure il bisogno di cambiare repentinamente location, non entrate nel panico e prendetela come un’opportunità per sviluppare il vostro eccellente problem solving e le tante risorse di cui disponete.

Commenti disabilitati su Come affrontare al meglio un colloquio via Skype. Studiare a Pescara

Read more

Consigli Unicusano: come superare con successo un colloquio di lavoro a Pescara.

Il colloquio di lavoro è sempre motivo di un po’ di nervosismo (se non peggio!), specialmente se si è alle prime armi e non si ha la più pallida idea di come funzioni. Si tratta infatti di un momento un po’ particolare, a metà tra un esame e un’esperienza professionale, durante il quale le proprie competenze non bastano. Ecco perché l’Università Telematica Niccolò Cusano di Pescara introduce i propri studenti al colloquio di lavoro attraverso una preparazione durante il corso di laurea online o il master online. In questo modo, gli studenti sapranno cosa li aspetta e come gestirlo, aumentando le possibilità di superarlo con successo. Quali sono, dunque, le cose di cui tener conto oltre al proprio curriculum? Cominciamo con alcuni veloci aspetti!

Ricordatevi che la comunicazione non è solo a parole – Quello che dite è molto importante, ma ricordatevi che non sarà l’unica cosa a parlare. Il vostro aspetto, i vostri gesti, le vostre espressioni, saranno tutti modi d’espressione che la diranno lunga su di voi. Evitate di essere finti e impostati. Non esagerate e non siate troppo invadenti, ma al contempo ricordatevi che la naturalezza è sempre vincente!

Siate voi stessi – Ciò che fa davvero la differenza non sono tanto le vostre competenze (per quanto importantissime!), che possono comunque avere in molti, ma la vostra personalità, il vostro modo di relazionarvi, la vostra intraprendenza, la vostra “capacità umana”. Dunque siate voi stessi, fatevi conoscere, non soffocate i vostri modi per risultare più giusti o più adatti….risulterete solo molto ambigui e forzati, dunque poco affidabili!

Ricordatevi che il colloquio non finisce quando ve ne andate – È molto probabile che il vostro esaminatore contatti le vostre referenze, o che si faccia due chiacchiere con il personale dell’azienda che vi ha accolto. È inoltre possibile che vi faccia una visita sui social, o che vi chiami per farvi qualche domanda in più. Dunque siate lungimiranti e tenete sempre la comunicazione aperta…e quando arrivate non siate scortesi alla reception: potreste pagarla carissima!

Commenti disabilitati su Consigli Unicusano: come superare con successo un colloquio di lavoro a Pescara. Studiare a Pescara

Read more

A Pescara i colloqui di lavoro s’imparano a gestire all’università!

Pochi secondi e il gioco è fatto. Che ci piaccia o meno, così funzionano le famose prime impressioni, anche per le persone più profonde e più avulse al pregiudizio. Quello che pensiamo di una persona lo decidiamo nei cinque secondi che la vediamo, basandoci su parametri più o meno soggettivi che però danno risposta a domande molto importanti, che possono fare una gran differenza nell’esito finale dell’incontro, specialmente se parliamo di colloquio di lavoro.

E non stiamo esagerando: si tratta di dinamiche comprovate da più di 15 anni di studi e sperimentazioni sul fenomeno delle prime impressioni, come ad esempio quelli condotti da Amy Cuddy, professoressa della Harvard Business School, e i suoi due colleghi psicologi Susan Fiske e Peter Glick.

Nel giro di pochi istanti, le persone decidono se di te si possono fidare e se puoi godere del loro rispetto. E se la prima decisione dipende da parametri spiccatamente soggettivi, come ad esempio l’aspetto fisico, il comportamento, la gentilezza, il timbro vocale e simili, la seconda si affida alle competenze che una persona dimostra di avere rispetto a un determinato argomento o, nel caso professionale, rispetto ad un determinato ruolo lavorativo.

Ma come fare a prepararsi ad un colloquio di lavoro, così da superarlo con successo? A Pescara ci pensa l’Università Telematica Niccolò Cusano, che all’interno della formazione dei suoi corsi di laurea e dei suoi master include la preparazione al colloquio di lavoro, di cui gli studenti faranno esperienza attraverso simulazioni e workshop, ma anche attraverso tirocini e stage organizzati dall’Unicusano stessa. Essere pronti a gestire il reale mondo del lavoro e le sue dinamiche è infatti fondamentale, tanto quanto sono importanti le competenze e conoscenze accademiche acquisite durante il percorso di studi.

L’Unicusano di Pescara, con il suo approccio pragmatico, mira proprio a questo. Vi aspettiamo quindi, per scoprire insieme le tante opportunità che vi aspettano e per sottoporci alla vostra, di prima impressione! 🙂 a presto!

Commenti disabilitati su A Pescara i colloqui di lavoro s’imparano a gestire all’università! Studiare a Pescara

Read more

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali