informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 12 strumenti per realizzare un fundraising di successo e a cosa servono.

L’attività di Fundraising, ovvero l’attività di raccolta fondi, non è più quella di una volta. Come infatti ben afferma il Sole 24 Ore, si tratta di un’operazione che si è professionalizzata con il tempo, sia da parte dell’organizzazione che svolge la campagna, sia da parte del donatore.

Quest’ultimo, infatti, non si limita più a versare un contributo per una causa. Pretende infatti un riscontro trasparente e puntuale dell’investimento delle sue donazioni e una dimostrazione che esse siano effettivamente andate a buon fine.

Tutto questo è stato reso possibile grazie ovviamente all’avvento di internet, che ha portato il fundraising e il crowdfunding al così detto “next level”, rendendo accessibili a tutto il mondo raccolte fondi territoriali e dando ad ogni campagna un potenziale internazionale. Di conseguenza, su una nota meno positiva, anche la competitività tra le varie campagne cresce, ma con il giusto metodo si può comunque riuscire a raggiungere i propri obiettivi.

Ecco quindi i 12 strumenti per realizzare un fundraising di successo.

  • Il Fundraising Manager – Un tempo questa figura poteva essere improvvisata o riciclata da settori affini. Ad oggi, senza un Fundraising Manager che abbia le giuste competenze e certificazioni non c’è campagna di raccolta fondi che tenga. Accertatevi che si tratti di un Fundraiser certificato, meglio ancora se diplomato presso un master come ad esempio il Master online in Fundraising dell’Università Telematica Unicusano, presente anche a Pescara con il suo Learning Centre. In questo modo, potrete essere certi di annoverare nel team tutte le competenze e gli strumenti necessari.
  • Una strategia – Stabilire una strategia è fondamentale per poter procedere a dovere e non perdersi nulla per strada. Parliamo di un piano d’azione dettagliato, sul quale si baseranno tutte le attività a seguire e che manterrà sempre ben chiaro per tutti l’obiettivo finale. La strategia si applica infatti in ogni campo in cui sia necessario svolgere una serie di operazioni separate, spesso molto diverse tra loro, atte tutte ad uno stesso scopo. Aiuterà moltissimo i Manager del progetto e le altre risorse per capire cosa sta succedendo all’interno del loro team, oltre che per avere ben chiare le proprie responsabilità.
  • Il mission statement – La mission, come si può evincere dal termine, è la missione per la quale si decide di indire una campagna di raccolta fondi e alla quale tutto il ricavato verrà devoluto. Non coincide con gli obiettivi dell’organizzazione che attua il fundraising, per quanto vi sia probabilmente contenuta. Si tratta di un’azione ben più specifica, mirata e tangibile. Tutta la strategia sarà strumentale rispetto alla mission. Sarà determinante affinché un donatore scelga o meno di contribuire, dunque assicuratevi che sia dichiarata nel mission statement sempre precisa e trasparente, in ogni suo aspetto e in ogni stadio della raccolta.
  • Il case statement – Qui invece si entra nell’attività di fundraising in sé per sé e del valore che essa ha per l’associazione. Nel case statement si definiscono infatti le ragioni per cui si sceglie di fare raccolta fondi, quali sono le modalità in cui essa avverrà, quali i tempi e quali i bisogni dei vari progetti dell’organizzazione (ovvero delle varie campagne). Questo documento viene pensato in base al target dei donatori e dei partecipanti alla campagna, sia interni che esterni. In qualche modo, questo documento deve rispondere alla domanda: perché qualcuno dovrebbe scegliere di donare a favore dei miei progetti? Nel rispondere, tenere sempre bene a mente i 20 principi di base del fundraising.
  • La target map – In altre parole, la mappa del proprio target, composto dai propri interlocutori che, nella stragrande maggioranza dei casi, sono anche i propri donatori. Soci, beneficiari, collaboratori, risorse umane e donatori una tantum: tutti fanno parte del target, che deve essere ben chiaro ai team che operano nel fundraising, ma anche all’associazione stessa. Paradossalmente, secondo il senso di comunità che spesso si sviluppa durante una campagna, il target deve essere chiaro anche al target stesso: sapere di entrare a far parte di un gruppo gradito aumenta le possibilità di un donatore di diventare tale. Avere chiara questa mappa aiuterà ad avere chiare anche il tipo di attività da organizzare per un fundraising di successo.
  • SWOT Analysis – SWOT sta per Strenghts, Weaknesses, Opportunities and Threats. Un’analisi di questi quattro punti permette quindi un’analisi dei propri punti di forza e dei propri talloni d’Achille, come anche permette di avere più chiare quali sono le proprie opportunità e gli aiuti esterni sui quali si può contare, ma anche quali sono le minacce che possono minare la propria campagna di raccolta fondi. Si potrà quindi prevenire intoppi e problematiche, avendo subito ben chiare le eventuali soluzioni e, di conseguenza, risparmiare tempo in momenti più impegnativi del progetto.
  • Fund Development Audit – Si tratta in qualche modo di un “check point”, un momento in cui coloro che lavorano internamente alla campagna di fundraising si riuniscono per confrontare le proprie opinioni su come sta andando, sulla qualità delle attività svolte e sull’eventuale prontezza dell’associazione di svolgere altre campagne ancora. Questo è il luogo dove tutte le critiche, ovviamente costruttive, devono assolutamente essere mosse e può essere analizzato collettivamente ciò che non va. Si tratta quindi di un momento cruciale per lo sviluppo, la crescita e l’innovazione di un’associazione no profit e della sua opera di fundraising, sia corrente che futura. Ricordatevi che non è mai tardi per riaggiustare il tiro.
  • Benchmarking – Per quanto possa far inorridire i più, purtroppo o per fortuna anche le campagne di raccolta fondi devono sottostare alle leggi di un mercato competitivo. Il potere di donazione di un benefattore non è infinito (salvo rari casi eccezionali) e bisogna accertarsi che tale somma di denaro venga impiegata per la propria mission e non quella di altri. Per fare ciò, bisogna osservare, comprendere e approfondire anche le operazioni di fundraising dei propri competitors (il così detto benchmark). Si tratta di un’operazione molto importante per migliorare, ispirandosi a strategie che funzionano meglio o per meglio delineare lo standard che caratterizza il “mercato” in un determinato periodo storico, oltre che per stabilire la “best practice” all’interno della propria organizzazione.
  • Brand management – Come sopra: che piaccia o meno, le regole del mercato classico continuano a colpire. In questo caso, si tratta di una realtà che sarebbe esistita a prescindere. Il brand, infatti, cioè il marchio, è ciò che permette al donatore di fidarsi o meno e devolvere quindi i propri soldi. È il garante, che spesso si appoggia ad ulteriori garanti, come sponsor e partnership, che assicura la buona riuscita e l’affidabilità del fundraising. Chi non lo farebbe? Lavorare quindi sull’immagine e sulla buona organizzazione della propria associazione è fondamentale per instaurare un buon rapporto con il donatore.
  • CSF & KPI – Tradotti direttamente in italiano, si tratta dei Fattori Critici per il Successo e gli Indicatori Chiave di Performance. In altre parole, tutti gli elementi ritenuti indispensabili per raggiungere un obiettivo definitivo e tutti gli indicatori necessari a misurare le performance, che possono ovviamente essere di vario tipo. Tenere a mente questi due parametri può essere di grande aiuto per quanto riguarda la propria campagna e il suo successo.
  • Il Budget – Si tratta di un parametro fondamentale rispetto a tutte le raccolte fondi che vengono organizzate da parte di un’associazione. Si tratta infatti dell’ammontare economico che un’associazione stanzia per l’organizzazione e la realizzazione di un fundraising e che non può essere coperto dal fundraising stesso, che altrimenti risulterebbe una raccolta fondi atta a finanziare se stessa. In aiuto in questo caso possono arrivare gli sponsor e le partnership, che possono offrirsi di finanziare appunto la compagna o l’associazione stessa, comprendo le spese vive, che spesso riguardano la remunerazione delle risorse umane e la realizzazione delle varie attività di fundraising. È assolutamente cruciale monitorare costantemente il proprio budget e non modificarlo in corso d’opera, onde evitare mancanze economiche a lungo termine. A tal proposito, è bene stabilire tutti i vari budget, sia a breve che a lungo termine, così da avere ben chiaro l’impatto che uno ha sull’altro.
  • La Gantt Chart – Il grafico di Gantt è un tipo di grafico che, attraverso una serie di linee orizzontali, mostra l’ammontare di lavoro portato a termine rispetto alla quantità di lavoro finale e del complessivo delle attività da svolgere. Si tratta di un ottimo metodo per tenere sotto controllo la propria strategia e il suo piano d’azione generale. Si consiglia di mantenere pubblica questa Chart e accessibile a ogni membro che opera all’interno di una raccolta fondi. In alcuni casi, può essere particolarmente utile mantenerla pubblica anche per i donatori stessi. In questo modo, tutti potranno avere sotto controllo il procedere generale del fundraising e agire di conseguenza. Inoltre, se il lavoro di team è ben realizzato, servirà anche per aumentare l’aiuto che ogni partecipante offre ai suoi colleghi, generando un positivo clima di collaborazione generale.

Ricordatevi ovviamente che ognuno di questi strumenti può essere implementato, anche grazie alle continue innovazioni che ognuno di essi attraversa. Inoltre, per quanto questo avvenga in maniera analoga, ognuno di questi tool dovrà essere utilizzato in maniera diversa a seconda della campagna svolta: non tutti i fundraising sono uguali infatti, per quanto affini, e una strategia ad hoc deve essere appuntata per ognuno di essi.

Commenti disabilitati su I 12 strumenti per realizzare un fundraising di successo e a cosa servono. Studiare a Pescara

Read more

Come fare per ottenere una certificazione e diventare Data Protection Officer (DPO) a Pescara: la mini-guida Unicusano.

Il Regolamento generale sulla protezione dei dati 2016/679 | GDPR, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale europea L.119 il 4 maggio di quest’anno e entrato in vigore il 25 maggio 2018 ha reso obbligatoria la presenza di un DPO, un Data Protection Officer, in tutti gli enti e organismi pubblici e in tutte le aziende private.

Si tratta di una figura già esistente, ma che acquista nuovo smalto grazie a direttive più precise in merito ai suoi diritti e doveri, ai suoi compiti e alle sue responsabilità. La normativa riguarda tutti e 28 gli Stati membri dell’Unione Europea e, proprio per questa rinnovata importanza e data l’improvvisa grande richiesta di DPO in tutta Europa, le offerte di lavoro sono davvero tantissime.

Di conseguenza, anche la preparazione e le certificazioni richieste sono maggiori e più ufficiali. E se da una parte, non essendo una figura riconosciuta dalla legislatura italiana, non serve nessun Esame di Stato per essere abilitato, né l’iscrizione a nessun Albo, comunque è ormai necessaria un’abilitazione per operare ufficialmente come Security Specialist.

Come fare quindi ad ottenere una certificazione per diventare DPO a Pescara?

La miglior proposta a Pescara.

Data la natura ancora recente di questo ruolo, non sono ancora tantissimi i corsi dedicati alla formazione e certificazione dei DPO.

A Pescara, la miglior proposta la offre l’Università Telematica Niccolò Cusano, presente sul territorio con il suo Learning Centre, che propone non solo un semplice corso, bensì un vero e proprio master pensato appositamente per chi intende conseguire una certificazione per diventare Data Protection Officer.

Stiamo parlando del Master online di II livello in I nuovi professionisti privacy: il Responsabile della Protezione dei dati personali e i Privacy Specialist, svolto in partnership scientifica con il Centro Europeo per la Privacy (EPCE), che ha come primo obiettivo quello appunto di formare la nuova figura del Data Protection Officer, offrendo un diploma finale di alta qualità e qualificazione.

Questo corso di studi intende quindi formare i DPO di domani in maniera completa e multidisciplinare, esplorando questa figura a 360º e arricchendola inoltre con competenze quali skill tecnico-informatiche e conoscenze riguardo all’ambito giuridico. Grazie a questo master si potrà quindi anche esplorare sbocchi lavorativi come consulenti privacy e figure specialistiche privacy in settori più specifici.

Il training sarà quindi altamente formativo e job oriented, reso ancora più pragmatico e professionalizzante da un corpo docenti formato da esperti professionisti del settore, che tuttora operano all’interno della sicurezza sulla privacy e le cui certificazioni e credenziali possono essere verificate prima dell’iscrizione al master.

In tal modo si avrà la garanzia del valore aggiunto offerto da Unicusano, accedendo ad un corso di studi arricchito anche da workshop, simulazioni e seminari ideati ad hoc per gli studenti.

Perché scegliere di certificarsi online.

La certificazione online è spesso accantonata a causa di molti falsi miti rispetto alla formazione telematica. In realtà, si tratta di una scelta vincente, in quanto permette di ottimizzare al massimo i propri tempi e organizzarli in maniera flessibile e indipendente.

In questo modo, sarà assolutamente naturale conciliare lo studio con il lavoro, rendendo questo master perfetto per chi intende aggiornarsi professionalmente, affiancando la carriera accademica con una professionale già avviata e mantenendo competitive le proprie competenze e i propri strumenti sul mercato del lavoro.

Ma si tratta di una scelta vincente anche per tutti i laureati e neolaureati che intendono affiancare lo studio con dell’esperienza lavorativa o con dei tirocini (sia curriculari che extra-curriculari), così da rafforzare il proprio CV e aumentare le proprie opportunità di lavoro al termine degli studi.

Tutto questo avviene grazie alle piattaforme telematiche, su cui il master per diventare DPO è erogato in modalità blended. L’accesso a tutte le lezioni e al materiale didattico è garantito 24 ore su 24 da qualsiasi dispositivo connesso ad internet, rendendo il metodo di studio dinamico e individuale.

Al contempo, il Learning Centre di Pescara offre un punto di riferimento sul territorio a cui tutti gli studenti possono rivolgersi per qualsiasi esigenza. Qui si può scegliere di studiare in aula, oppure incontrarsi con i compagni di studio, usufruendo di strutture analoghe a un ateneo più tradizionale.

Inoltre, a garantire il massimo del supporto c’è la figura del tutor personale, assegnato a ciascuno studente all’inizio del proprio master, dedicata proprio al supporto e al consiglio costante del proprio tutorato, così da assicurarsi che tutti gli obiettivi vengano raggiunti con successo, sia all’università che sul luogo di lavoro.

Informazioni e supporto.

Per maggiori informazioni, non esitate a chiedere subito qui: il nostro staff è a vostra disposizione per saperne di più sulle certificazioni per diventare DPO e come funziona il master Unicusano a Pescara. A presto.

Commenti disabilitati su Come fare per ottenere una certificazione e diventare Data Protection Officer (DPO) a Pescara: la mini-guida Unicusano. Studiare a Pescara

Read more

Ecco il percorso da seguire per diventare Revisore Contabile: cosa studiare, come fare esperienza e come iscriversi all’Albo.

Quella del Revisore Contabile, o Esperto Contabile, è una figura professionale che sta prendendo sempre più piede e che vede aprirsi moltissime opportunità di lavoro, sia a livello nazionale che internazionale.

Con l’ingrandirsi dei mercati e di conseguenza delle imprese e delle aziende, è nata la necessità di professionisti che si occupino espressamente di contabilità e bilancio d’esercizio, di certificazione tributaria e di assistenza fiscale. Queste sono infatti le principali mansioni di un Revisore Contabile, che si propone quindi come figura di raccordo tra l’impresa privata e la Pubblica Amministrazione.

Ma qual è il percorso per diventare Revisore Contabile e quale, nello specifico a Pescara?

Di certo partire da un corso di laurea in Economia e in Gestione Aziendale può essere un ottimo punto di partenza, ma date le grandi esigenze espresse dal mercato, non basta. Bisogna quindi proseguire nella formazione e andare più in profondità.

Il master online a Pescara.

Per chi sta affrontando un percorso per diventare Esperto Contabile a Pescara, l’Università Telematica Niccolò Cusano propone il Master online di I livello in Accounting and Finance.

Si tratta di un corso di studi pensato apposta per chi intende specializzarsi nell’ambito della redazione d’esercizio e della contabilità d’impresa, acquisendo competenze e strumentazioni valide, che permettano di operare in maniera autonoma e competente anche rispetto al controllo di gestione e all’attività di auditing.

Si tratta quindi di un corso di studi altamente specializzante, che vuole affrontare questa figura professionale in maniera completa e molto pratica. Questo è reso possibile da docenti che sono anche esperti del settore e che caratterizzeranno il percorso accademico con un approccio spiccatamente job oriented, arricchendolo con simulazioni, seminari e workshop pratici.

Della durata complessiva di un anno, questo master propone quindi l’approfondimento delle seguenti materie:

  • Elementi introduttivi: impresa, società e bilancio.
  • La redazione del bilancio.
  • I Principi contabili nazionali e internazionali.
  • L’analisi di bilancio, pianificazione e controllo di gestione.
  • Revisione legale dei conti.
  • Finanza aziendale e valutazione d’azienda.
  • Operazioni straordinarie.

Perché scegliere di studiare online.

Potrebbe essere domanda di molti quella riferita al perché affrontare il percorso per diventare Revisore Contabile in maniera telematica. La risposta è racchiusa in tante opportunità offerte da un simile iter.

In primo luogo, le piattaforme telematiche Unicusano, su cui il Master in Accounting and Finance è erogato in modalità blended, permettono di accedere a tutte le lezioni e al materiale didattico 24 ore su 24, da qualsiasi dispositivo connesso alla rete. Ogni studente sarà quindi libero di scegliere come, dove e quando studiare, a seconda delle proprie necessità.

Indipendente, dinamico e al passo coi tempi, lo studio online permette quindi di ottimizzare al massimo i propri tempi, lasciando spazio per altre attività o bisogni.

A fornire sostegno e riferimento sul territorio c’è poi il Learning Centre, che agisce a Grosseto come un esempio di ateneo universitario più tradizionale, offrendo la possibilità di seguire le lezioni in aula e riunirsi con i propri compagni di studio.

Ad affiancare ciascuno studente c’è poi la figura del tutor personale, atta proprio a supportare e consigliare lo studente durante tutto il master, così da assicurarsi di raggiungere i propri obiettivi con successo e facilità.

Aggiornamento professionale ed esperienza lavorativa.

Proprio grazie alla massima ottimizzazione dei tempi e dell’attività accademica, il master online in Accounting and Finance risulta perfetto sia per i laureati che intendono specializzarsi ulteriormente nel percorso per diventare Contabili Esperti, sia per tutti quegli esperti del settore che intendono aggiornarsi professionalmente, mantenendosi competitivi sul mercato del lavoro.

Lavoro e studio possono infatti essere conciliati senza sforzo grazie alla modalità online, ampliando ancora di più le opportunità di ogni contabile già attivo nel settore.

E per chi ancora non opera a livello professionale, maggior tempo a disposizione significa maggiore possibilità di impegnarsi in esperienze lavorative e tirocini che possono ampliare le rafforzare il proprio curriculum e ampliare le proprie opportunità di lavoro.

Praticantato ed Esame di Stato.

Al termine del Master, manca un ultimo step, ossia quello del praticantato triennale che attende chiunque voglia sostenere l’Esame di Stato iscriversi all’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e alla Cassa Nazionale di Previdenza dei Ragionieri.

Per accedere a questo praticantato bisogna iscriversi al Registro del Tirocinio. Al termine dei tre anni potrà essere affrontato l’Esame che, se superato con successo, permette l’ingresso formale nell’Albo.

Informazioni e supporto.

Per maggiori informazioni rispetto a questo percorso e al master non esitate a chiedere subito qui, oppure a visitare il nostro portale online. Lo staff Unicusano è a vostra piena disposizione.

Commenti disabilitati su Ecco il percorso da seguire per diventare Revisore Contabile: cosa studiare, come fare esperienza e come iscriversi all’Albo. Studiare a Pescara

Read more

Specializzarsi in Logistica e Trasporti a Pescara: il master online e le tante opportunità lavorative.

Perché specializzarsi in Logistica e Trasporti a Pescara? Il mondo dei trasporti è in continua crescita e in costante cambiamento e richiede ogni giorno di più esperti che sappiano gestirlo in maniera sapiente, dinamica e attuale, facendo fronte alle eventuali problematiche e necessità.

Globalizzazione e internazionalizzazione delle imprese, infatti, richiedono un’attività di trasporto di merci, prodotti, comunicazioni e servizi che sia capillare, efficiente e sempre al passo, così da far fronte alle richieste sempre più esigenti del mercato. Le opportunità di lavoro sono quindi tantissime e in costante crescita.

Il master a Pescara.

Specializzarsi in Logistica e Trasporti a Pescara è possibile grazie al Master online dell’Università Telematica Niccolò Cusano, presente sul territorio con il suo Learning Centre, che propone un corso di studi attuale, dinamico e personalizzabile, sotto tutti i punti di vista.

La modalità blended con cui il master viene erogato sulle piattaforme telematiche permette infatti agli studenti di accedere 24 ore su 24 a tutte le lezioni e al materiale didattico, consentendo di organizzare lo studio in maniera flessibile e indipendente a seconda delle proprie necessità, siano esse personali o lavorative.

I destinatari e le finalità didattiche.

Questo corso di studi è quindi finalizzato sia a tutti i laureati e neolaureati in materie economico-giuridiche che intendono specializzarsi nel settore dei trasporti e della logistica, sia per tutti i professionisti che già ci lavorano e intendono aggiornare le proprie competenze e i propri strumenti, restando competitivi a livello lavorativo e ampliando le proprie opportunità di carriera.

Le tematiche affrontate saranno le seguenti:

  • Diritto ed Istituzioni del Sistema di Trasporto
  • Economia della Logistica e dei Trasporti
  • Infrastrutture e vettori della Logistica e del Trasporto
  • Gestione strategica, finanziaria e di marketing delle imprese di logistica e di trasporto
  • Logistica operativa: i servizi di trasporto e i criteri di valorizzazione dei costi e ricavi
  • Logistica economica
  • Analisi economiche e finanziarie per la gestione delle imprese di trasporto e di logistica
  • Gestione strategica e politiche del marketing delle imprese di trasporto e logistica
  • Sistema di elaborazione e telematica applicata

Per maggiori informazioni, potete chiedere subito qui: noi vi aspettiamo!

Commenti disabilitati su Specializzarsi in Logistica e Trasporti a Pescara: il master online e le tante opportunità lavorative. Studiare a Pescara

Read more

Studiare per un master online in Business Administration a Pescara: le opportunità Unicusano e gli sbocchi lavorativi.

Arriva a Pescara il Master online di II livello in MBA Master of Business Administration, che getta le sue radici nel lontano inizio del XX secolo, quando gli Stati Uniti lo crearono per la prima volta al fine di supportare l’industrializzazione della nazione e la nascita di aziende. Esso offre un approccio scientifico al management d’impresa e si traduce come un master altamente specializzante in gestione aziendale.

Le finalità didattiche del Master in MBA di Pescara.

Il Master online di II livello in MBA Master of Business Administration, proposto a Pescara dall’Università Telematica Niccolò Cusano, offre un tipo di formazione altamente mirata e specializzante per quanto riguarda la direzione d’impresa. Si tratta quindi di un percorso accademico finalizzato allo sviluppo di professionalità altamente specializzate nel loro campo e che siano quindi in grado di operare al massimo della professionalità, della competenza e della versatilità all’interno di settori come l’economia, la finanza, i mercati, il general management, il marketing, il diritto aziendale e le nuove tecnologie.

Il tutto in maniera dinamica e attuale, mantenendosi aggiornati e in grado di fronteggiare il continuo cambiamento e le costanti innovazioni che caratterizzano il mondo della gestione aziendale.

Gli sbocchi lavorativi del master in MBA di Pescara.

Trattandosi di un master che intende specializzare e al contempo diversificare i vari sbocchi professionali che hanno a che fare con la Business Administration, al termine di questo corso di formazione accademica gli studenti potranno ricoprire con successo e al massimo della loro professionalità e competenza i seguenti ruoli:

  • Chief Executive Officer
  • General Manager
  • Project Manager
  • Business Development Manager
  • Human Resources Manager
  • Marketing Manager
  • Strategy Manager
  • Finance Manager
  • Management Consultant

Per maggiori informazioni rispetto a questo master, non esitate a chiedere subito qui. Vi aspettiamo!

Commenti disabilitati su Studiare per un master online in Business Administration a Pescara: le opportunità Unicusano e gli sbocchi lavorativi. Studiare a Pescara

Read more

Master online in omicidio e lesioni colpose stradali a Pescara: le opportunità e le modalità di studio.

Le modifiche e le nuove normative per quanto riguarda il codice della strada e, più in particolare, il tema dell’omicidio e delle lesioni colpose richiedono un aggiornamento costante delle proprie conoscenze in merito, oltre che un tipo di preparazione che inviti ad un approccio critico e riflessivo nei confronti delle normative vigenti.

Il master online a Pescara.

A Pescara l’Università Telematica Niccolò Cusano propone l’innovativo Master online in Omicidio e lesioni colpose stradali tra Diritto, Processo e Medicina Legale.

Particolarmente job oriented e multidisciplinare, questo master ruota intorno alle scienze penalistiche integrate, affrontando temi e problematiche legate al Diritto Penale Sostantivo, a quello processuale, alla medicina legale, alla tossicologia forense e al Diritto Costituzionale.

Si tratta quindi di un corso di studi perfetto sia per i laureati in materie umanistiche o tecnico-scientifiche che intendono specializzarsi in questo senso, sia a chi già professionista del settore voglia aggiornare le proprie conoscenze e competenze. Parliamo quindi di operatori in possesso di una laurea magistrale, dii appartenenti alle Forze di Polizia Giudiziaria, di operatori di Diritto e di dipendenti della Pubblica Amministrazione che operano nel settore interessato.

I moduli del master.

Le materie e i temi affrontati sono suddivisi in sette moduli, al fine di garantire una formazione strutturata e completa:

  • L’origine della nuova normativa in materia di omicidio e lesioni stradali.
  • I principali problemi dogmatico esegetici relativi al diritto colposo.
  • La struttura del delitto colposo.
  • I profili di Diritto Processuale Penale e di Medicina Legale.
  • Il sistema sanzionatorio.
  • Dolo eventuale, colpa per inosservanza di leggi o terza via?
  • Conclusioni e prospettive di riforma.

Perché scegliere di studiare online.

Studiare online significa semplicemente ampliare le proprie possibilità di scelta e di organizzazione. Grazie alle piattaforme telematiche, infatti, tutte le lezioni e il materiale didattico sono accessibili 24 ore su 24, permettendo di ottimizzare la massimo il proprio tempo e conciliare lo studio con un lavoro, o con altre necessità.

Al contempo, il Learning Centre di Pescara garantisce un punto di riferimento territoriale che offre tutti i servizi di un’università più tradizionale.

Per maggiori informazioni, non esitate a chiedere subito qui: a presto!

Commenti disabilitati su Master online in omicidio e lesioni colpose stradali a Pescara: le opportunità e le modalità di studio. Studiare a Pescara

Read more

Master Online in Tourism Management a Pescara: fioccano le opportunità!

Il Tourism Management è quella branca del turismo che si occupa di governance e management, appunto, di strutture e turisti. Si tratta di un ruolo che può essere ricoperto solo da esperti che abbiano le giuste e complete competenze per farlo, qualificati grazie a master o corsi di studio di altro genere. Solo così potranno garantire gli strumenti e le capacità per svolgere la propria professione in maniera efficace e autonoma.

Come fare per chi vive a Pescara.

Dunque per prendere un master in Tourism Management devo per forza trasferirmi in un’altra città? Assolutamente no! Per chi vive a Pescara c’è l’Università Telematica Niccolò Cusano e il suo master online in Tourism Management. Erogato in modalità blended sulle piattaforme telematiche, questo corso di studi consente un metodo indipendente e personalizzato, così da poter conciliare la formazione con una professione già avviata. Questo perché lezioni e materiale didattico sono disponibili 24 ore su 24 da qualsiasi dispositivo connesso a internet. Il Learning Centre e i tutor personali penseranno invece ad offrire il supporto individuale e più territoriale di cui ciascuno studente può avere bisogno, così da garantire il massimo dall’esperienza accademica.

Cosa si studia e quali le finalità didattiche?

Le materie di studio affrontate durante il master sono:

  • General Management
  • Management dell’impresa e della destinazione turistica
  • Diritto del turismo
  • Organizzazione delle attività culturali e turistiche
  • Comunicazione e marketing per le risorse culturali

Al termine degli studi gli studenti saranno quindi in grado di:

  • Affrontare in maniera autonoma un’attività di governance e management delle imprese e delle destinazioni turistiche, siano esse nazionali o internazionali.
  • Affrontare con competenza qualsiasi tipo di realtà turistica: imprese alberghiere, tour operator, agenzie di viaggi, imprese di ristorazione e tutte le altre tipologie operanti nel sistema.
  • Valorizzare e sviluppare in maniera sostenibile le risorse culturali.

Per maggiori informazioni, non esitate a chiedere subito qui. Vi aspettiamo!

Commenti disabilitati su Master Online in Tourism Management a Pescara: fioccano le opportunità! Studiare a Pescara

Read more

Master online in Nuovi professionisti del Web a Pescara: diventa un web factory.

Ormai non è sbagliato dire che senza internet la vita è pressoché impossibile. A livello commerciale, per qualsiasi tipo di azienda, la presenza su internet è cruciale, sia per quanto riguarda marketing e vendite, sia per quanto riguarda la costruzione di una comunità fedele al brand. Ecco perché diventa altrettanto fondamentale l’impiego di professionisti del web specializzati grazie a master mirati, che sappiano gestire questa nuova e sempre più esigente realtà digitale.

Le opportunità a Pescara e perché scegliere un master online.

A Pescara la soluzione più efficace la offre l’Università Telematica Niccolò Cusano, presente sul territorio con il suo Learning Centre, che propone il Master online in Nuovi professionisti del web: i media factory. Erogato in modalità blended, questo master offre l’accesso a tutte le lezioni e al materiale didattico 24 ore su 24, garantendo un tipo di studio indipendente e personalizzato negli orari e che possa quindi essere comodamente conciliato anche con un’attività lavorativa già avviata. Al tempo stesso, Learning Centre e tutor personale offrono un punto di riferimento più “concreto”, affiancando e supportando lo studente durante tutto il percorso accademico.

Le competenze sviluppate grazie al master.

Al termine del corso di studi, ciascuno studente, ormai professionista del web 2.0, sarà in grado di:

  • Padroneggiare perfettamente tutti i linguaggi digitali.
  • Rispondere con competenza, versatilità ed efficacia alle tante e continue richieste del mondo digitale, in costante cambiamento.
  • Gestire e operare con i mezzi brand entertainment oriented e partecipativi, come ad esempio i blog, i social network e le community, sempre più prediletti dalle aziende di ogni tipo per raggiungere i propri obiettivi.
  • Sviluppare e gestire una strategia digitale.
  • Operare nel marketing, sviluppare format e marketing plan.
  • Operare come SEO e SEM.
  • Operare nel settore dell’e-commerce.

richiesta informazioni master online pescara

Commenti disabilitati su Master online in Nuovi professionisti del Web a Pescara: diventa un web factory. Studiare a Pescara

Read more

Arriva a Pescara il master online Unicusano in Psicologia della Salute Organizzativa e Rischio Stress Lavoro Correlato.

Rivolto a medici, psicologi, psicoterapeuti, laureati in scienze della formazione, scienze politiche e sociologia, arriva a Pescara un master online che si focalizza sul tema dello stress lavoro-correlato e sul concetto di salute negli ambienti di lavoro.

Proposto dall’Università Telematica Niccolò Cusano, presente sul territorio con il suo Learning Centre, stiamo parlando del Master online in Psicologia della Salute Organizzativa: teorie, strumenti e metodologie per la valutazione del rischio Stress Lavoro Correlato.

Il motivo per cui questo nuovo master è stato ideato è per rispondere alla necessità di molti professionisti di aggiornare le proprie competenze rispetto a questo settore per poter ampliare le proprie opportunità lavorative, oltre che poter garantire una competenza impeccabile.

A seguito delle nuove normative europee rispetto allo stress sui luoghi di lavoro, è ormai obbligatorio per tutte le aziende e datori di lavoro non solo adattare il lavoro all’uomo, ma anche e soprattutto assicurare la sicurezza e la salute dei lavoratori in tutti gli aspetti legati al lavoro. Il concetto di salute dipende inoltre dalla definizione istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), che la descrive come uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, non consistente solo in un’assenza di malattia o di infermità. Questo significa che ad essere assenti devono anche essere gli stressors, ovvero tutti quegli agenti esterni che possono causare stress ai lavoratori, reazione che, se protratta nel tempo, può portare a malattia, sia psichica che mentale, spesso anche molto grave.

Obiettivo del master Unicusano, caratterizzato da una formazione multidisciplinare e fortemente job oriented, è quello di fornire tutte le conoscenze e competenze necessarie proprio per operare in questo settore, diventando dei veri e propri esperti.

Per maggiori informazioni in merito, non esitate a chiedere subito qui. Si tratta di una grande possibilità, vi aspettiamo per scoprirla insieme a voi. A presto!

Commenti disabilitati su Arriva a Pescara il master online Unicusano in Psicologia della Salute Organizzativa e Rischio Stress Lavoro Correlato. Studiare a Pescara

Read more

Diventare esperto di Export Wine Management a Pescara: ecco il master online Unicusano.

I mercati stanno diventando sempre più veloci e globali e sono sempre di più le aziende che anche in Italia si affacciano sul mercato internazionale. Questo è vero soprattutto per le aziende che operano nel settore enogastronomico, specialmente se nel ramo vinicolo, rinomato in tutto il mondo e ricercato da ogni tipo di commerciante, che sia di un negozio più o meno specializzato, o di un ristorante più o meno pregiato.

Si tratta di un settore molto complesso e in costante mutamento, all’interno del quale internet, comunicazione, storytelling e passione giocano un ruolo fondamentale, soprattutto se si parla di aziende vinicole italiane. Non bastano dei professionisti, ma dei veri e propri supporter, che sappiano non solo gestire l’export vinicolo, ma sostenerlo e promuoverlo al meglio.

Per chi a Pescara fosse intenzionato a specializzarsi proprio in questo senso, l’Università Telematica Niccolò Cusano propone il Master Online in Export Wine Management. Il master è altamente specializzante e sarà caratterizzato da un approccio altamente esperienziale e operativo, così da formare dei veri professionisti e non dei semplici diplomati.

Inoltre, ogni settimana ciascun iscritto potrà accedere a uno sportello gratuito di counseling individuale per quanto riguarda il personal branding e il self marketing, skill fondamentali al momento dell’interfaccia con un’azienda per un’attività di stage o di collaborazione.

Tutti gli iscritti saranno inoltri introdotti nel circuito relazionale nazionale del mondo del vino, inclusi eventi come degustazioni enogastronomiche, incontri fieristici per addetti ai lavori, visite in azienda e molte altre attività fondamentali per costruire una rete di contatti e collaborazioni.

Si tratta dunque di un’opportunità unica e altamente specializzante, che metterà gli studenti nelle condizioni di saper affrontare con il massimo delle conoscenze e delle competenzeun settore così complesso ed esigente.

Per maggiori informazioni, non esitate a chiedere subito qui: il nostro staff è a vostra disposizione. A presto!

Commenti disabilitati su Diventare esperto di Export Wine Management a Pescara: ecco il master online Unicusano. Studiare a Pescara

Read more

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.