informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Università a Pescara: come combattere la stanchezza con questi cibi.

Il sonno e la stanchezza sono spesso dei nemici micidiali per la mente degli studenti, che elaborano tutte le strategie possibili ed immaginabili per restare svegli il più possibile, specialmente durante le lezioni, oppure la sera tardi, quando l’esame incalza e lo studio da affrontare è ancora tanto. Ma a volte la soluzione è più facile di quello che s’immagina e risiede in alcuni semplici alimenti che fanno una gran differenza quando si tratta di tenere la mente sveglia. Per chi a Pescara e dintorni segue un corso di laurea online o un master online, l’Università Telematica Niccolò Cusano propone una piccola lista di cibi da tenere sempre pronti all’uso.

Un pezzo di cioccolato amaro – Alcuni lo amano, altri non lo sopportano, ma è un dato di fatto che il cioccolato amaro aiuta la mente a svegliarsi e restare bella attiva e reattiva  durante la giornata. Averne una tavoletta sempre pronta per l’uso può essere un ottimo salvagente nei momenti di bisogno. E se proprio non ne tollerate il sapore, allora mandorle, noci e nocciole potranno essere dei validi sostituti.

Un buon piatto di pesce con le patate – Anche qui, c’è chi lo ama e chi storce il naso al solo odore, ma il pesce, ricco di omega3, insieme alle patate, carboidrati a rilascio lento, è un alimento particolarmente adatto agli studenti che devono affrontare lunghe lezioni e sessioni di studio. Fornisce tutte le energie e gli elementi necessari alla mente per restare sveglia e reattiva.

I semi di zucca – Una manciata ogni tanto vi aiuterà a fornire al cervello lo zinco, il ferro e i sali minerali utili a mantenerlo reattivo e sveglio durante la giornata. Le prestazioni miglioreranno senza dubbio!

Consiglio: a discapito di quello che si può pensare, bere tanto caffè non è una buona soluzione per restare svegli. Appesantisce l’organismo, provocando sbalzi dell’umore e dell’attenzione, nervosismo e abbassa la rendita.

Commenti disabilitati su Università a Pescara: come combattere la stanchezza con questi cibi. Studiare a Pescara

Read more

Pescara, Studio e Sport: ecco cosa mangiare dopo l’allenamento.

Pescara, Università, Sport e Alimentazione. E se nello scorso post abbiamo parlato di cosa mangiare prima di un allenamento, oggi parleremo di come rifocillarsi dopo le atletiche gesta, magari per rimettersi a lavoro sul proprio corso di laurea online o master online, oppure per continuare le altre attività della giornata.

Cominciamo subito con il dire che anche in questo caso i cibi variano in base al tipo di sport che si pratica, oppure in base all’organismo del singolo sportivo. Inoltre, saltare lo spuntino non favorirà alcun tipo di salute fisica e produttività, rendendovi solo più nervosi e stressati, come anche utilizzare integratori al posto degli alimenti non farà altro che peggiorare le vostre condizioni.

Quando si parla di alimentazione post-allenamento, si possono individuare quattro funzioni principali: supportare l’organismo a livello energetico e ripristinare le scorte di glicogeno laddove necessario, ridurre e/o interrompere il catabolismo muscolare, favorire l’apporto di acqua e molecole nutrizionali non energetiche e, ovviamente, alleviare il senso d’appetito fino al pasto principale successivo. Funzioni molto importanti per rendere efficace il nostro allenamento, sotto ogni punto di vista.

Ci sono quindi due tipi di spuntini, quelli a base glucidica e quelli a base proteica, a seconda delle esigenze. Se l’obiettivo principale è quello di favorire l’anabolismo delle scorte glucidiche nel minor tempo possibile, allora lo spuntino post allenamento deve essere a base di carboidrati con indice glicemico medio-alto: succhi di frutta e fette biscottate, gallette di riso, banane e patate lesse la fanno da padrone. Dopo circa un paio d’ore, potrete integrarlo con uno yogurt, del tonno, delle uova, oppure degli affettati magri e con poco sale, oltre che con della frutta secca.

Se invece il vostro obiettivo riguarderà principalmente le fibre muscolari, allora uno spuntino misto è ciò di cui avete bisogno.

Commenti disabilitati su Pescara, Studio e Sport: ecco cosa mangiare dopo l’allenamento. Studiare a Pescara

Read more

Consulente per il Metodo HACCP: come diventarlo a Pescara con il corso online Unicusano.

La sigla HACCP sta per Hazard Analysis and Critical Control Points, vale a dire Analisi del Rischio e Punti Critici di Controllo e si riferisce ad un approccio sistematico e preventivo alla sicurezza alimentare. Riprendiamo oggi il nostro discorso sull’alimentazione e la nutrizione parlando proprio di chi si occupa di applicare questo Metodo e che quindi opera nel settore da un punto di vista burocratico e gestionale, ma altrettanto fondamentale quando si parla di salute e qualità del cibo che consumiamo ogni giorno.

Stiamo parlando del Consulente del Metodo HACCP, figura di riferimento ormai consolidata nelle industrie alimentari di ogni tipo, in quanto la sua professionalità è alla base di una corretta implementazione delle produzioni e soprattutto della gestione degli adempimenti pratico-burocratici a carico dei titolari.

Per chi volesse approfondire le sue conoscenze e competenze professionali in merito a Pescara e dintorni, l’Università Telematica Niccolò Cusano propone, presso il suo Learning Centre di Pescara e sulle piattaforme telematiche, il Corso online di Perfezionamento in Consulente per il Metodo HACCP e le produzioni alimentari. Il corso si svolge in collaborazione con l’Università Popolare A.I.Nu.C. ed è rivolto preferibilmente a Medici, Biologi, Farmacisti, Dietisti, Veterinari, Tecnologi alimentari, Operatori in discipline attinenti la nutrizione umana e le produzioni alimentari con laurea triennale e agli Agronomi.

Scopo del corso, quello di creare figure professionali che sia specializzate in maniera attuale, con competenze critiche e innovative e che potranno esercitare il proprio ruolo di consulente in merito alla gestione delle produzioni alimentari delle piccole e grandi aziende.

Per saperne di più in merito ai temi trattati, agli sbocchi professionali e alle modalità d’erogazione di questo corso, non esitate a chiedere subito qui. Si tratta di una grande opportunità per chi abita a Pescara e dintorni e il nostro staff è a vostra disposizione per scoprirla insieme. Vi aspettiamo!

Commenti disabilitati su Consulente per il Metodo HACCP: come diventarlo a Pescara con il corso online Unicusano. Studiare a Pescara

Read more

Studiare a Pescara: ecco i cibi che aiutano a dare il meglio!

Il cibo è una delle componenti fondamentali della vita di un essere umano, determinando le capacità di ogni individuo. Ogni singola attività umana è governata dall’alimentazione, che è bene assicurarsi sia corretta e ben equilibrata. Non da meno è lo studio, che non richiede enormi quantità di energia, concentrazione e memoria, e che può essere influenzato in maniera più o meno positiva in base ai cibi che assumiamo. Tant’è che ci sono alcuni alimenti che non solo aiutano, bensì potenziano le capacità celebrali, permettendoci di rendere anche più del previsto. Per tutti gli studenti di Pescara che ne vogliono sapere di più, l’Università Telematica Niccolò Cusano vi propone di seguito una lista di cibi che vi aiuteranno a studiare bene e a dare il meglio durante il vostro corso di laurea o master.

Il pesce – Ad alcuni non piace molto, altri ne vanno ghiotti. Gusti a parte, il pesce è assolutamente fondamentale nell’alimentazione di ogni studente che si rispetti. Ricco di acidi grassi Omega 3, inserirlo nella propria dieta almeno un paio di volte a settimana può avere un influenza significativa sul positivo andamento del nostro studio. Assicurando una corretta funzione dei neuroni, aiuta a concentrarsi, permettendo di studiare in maniera più efficiente.

I cereali integrali – I carboidrati sono un’ottima fonte di energie a rilascio lento, che sopperiscono al fabbisogno di ciascun individuo per diverse ore dopo la loro assunzione. È importante, però, che si tratti di carboidrati non raffinati, come ad esempio il pane bianco o la pasta normale, che invece sono nocivi per l’organismo, inducendo sonnolenza e lentezza mentale. Se integrali, invece, il risultato sarà esattamente l’opposto, potenziando la memoria e la reattività del cervello.

Il cioccolato fondente – Qui saranno molti ad aver esultato. Ebbene si, il cioccolato aiuta moltissimo durante lo studio. Più è fondente e più vi aiuterà a sviluppare le capacità di apprendimento, velocizzandole. Questo grazie al fatto che il cioccolato fondente aumenta l’afflusso di sangue al cervello, mantenendolo vigile e reattivo.

Commenti disabilitati su Studiare a Pescara: ecco i cibi che aiutano a dare il meglio! Studiare a Pescara

Read more

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.